Due ricercatori di Taggia premiati a Roma, le congratulazioni del consigliere Ceresola

Maria Carmela Pera e Mario Nuvolone sono due ricercatori originari di Taggia: in questi giorni hanno ricevuto un prestigioso riconoscimento per il loro lavoro

Due ricercatori di Taggia premiati a Roma, le congratulazioni del consigliere Ceresola
Ventimiglia, 22 Luglio 2019 ore 13:57

Due ricercatori originari di Taggia si stanno distinguendo in modo particolare per i risultati ottenuti in ambiti delicati e fondamentali della medicina. Il consigliere comunale Giancarlo Ceresola esprime, a nome di tutta l’Amministrazione, le sue congratulazioni ai due dottori nati e cresciti a Taggia.

Due ricercatori di Taggia premiati a Roma, le congratulazioni del consigliere Ceresola

Nel nostro comune sono nati e cresciuti anche medici che grazie alle loro ricerche sono apprezzati in Europa ed oltre. Stiamo parlando della dottoressa Pera Maria Carmela e del dottor Nuvolone Mario, entrambi di età inferiore ai 40 anni, che recentemente sono stati premiati il 4 di giugno all’auditorium dell’Accademia dei Lincei di Roma per i lavori di ricerca scientifica presentati in occasione di un bando indetto dal Ministero della Salute denominato “ricerca finalizzata. La dottoressa Maria Carmela, nata e cresciuta ad Arma e che io personalmente conosco sin da bambina, potendone apprezzare le qualità intellettuali e umane da lei sempre dimostrate, lavora oggi a Roma all’Ospedale Gemelli ed ha vinto il bando di concorso con una ricerca dal titolo “SMN circular RNAs as potential biomarkers for the therapeutic response to Nusinersen in Spinal Muscolar Atrophy patients”.

Si tratta di uno studio con nuovi marcatori, estratti dal DNA di pazienti affetti da atrofia muscolare spinale che, nell’ipotesi della dottoressa, potrebbero far meglio comprendere sia l’andamento clinico di questa rara patologia che la risposta alle terapie dei piccoli pazienti affetti dalla malattia.

Ciò significa che il Ministero della Salute, per i prossimi tre anni, finanzierà il suo progetto di ricerca, vista l’importanza e la valenza, con 393.000,00 euro.

Il dottor Mario Nuvolone, nato a Taggia svolge attualmente la sua professione presso l’Ospedale San Matteo di Pavia, ha vinto il bando del concorso con una ricerca dal titolo “Towards effective, patient-tailored anti-plasma cell therapies in Al amyloidosis: predicting drug response and overcoming drug resistance”. Lo studio si focalizza sull’amiloidosi Al, un raro tumore del sangue in cui
plasmacellule tumorali producono una proteina anomala che si deposita in vari organi, come cuore, rene e fegato danneggiandoli. L’obiettivo dello studio è quello di individuare biomarcatori capaci di predire la risposta individuale alle principali classi di farmaci disponibili. Lo studio ha una
durata di tre anni ed ha un finanziamento di 400.000,00 euro.

Sicuramente l’amministrazione comunale di Taggia ha potuto godere del privilegio durante il proprio mandato di assistere al raggiungimento da parte di due suoi giovani medici di un riconoscimento scientifico di così alta caratura che da lustro a tutto il nostro Comune.

 

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità