Cronaca

Furbetti del Festival - Cognato del sindaco Biancheri titolare Hotel coinvolto nell'inchiesta

Una truffa con 50 indagati per i rimborsi gonfiati dei dipendenti Rai al Festival che vede indagato anche il titolare dell'Hotel Bel Soggiorno Matteo Paracchini

Furbetti del Festival - Cognato del sindaco Biancheri titolare Hotel coinvolto nell'inchiesta
Cronaca Sanremo, 16 Dicembre 2019 ore 10:42

"Mi pare si tratti di aspetti più di natura fiscale che penale, almeno da quanto ho avuto modo di capire parlando con il consulente fiscale dell'hotel - in settimana incontrerò il mio cliente e cercheremo di capire la natura delle contestazioni contenute nell'avviso di garanzia". Così l'avvocato Alessandro Moroni, legale di Matteo Paracchini, titolare dell'Hotel Bel Soggiorno, spiega il coinvolgimento del suo cliente nella maxi inchiesta partita dalla Gurdia di finanza di Imperia e  coordinata dalla Procura di Roma, che ipotizza una truffa ai danni dello Stato (la Rai nella fattispecie) di circa 100mila euro. Oltre 50 indagati, tra dipendenti e manager della Rai inviati a Sanremo durante allestimenti e trasmissioni del festival delle edizoni 2013-2014-2015.

Il cognato del sindaco titolare dell'hotel coinvolto nell'inchiesta

La notizia del coinvolgimento di Paracchini ha fatto un certo rumore in città, trattandosi del cognato del sindaco, fratello della moglie.

Nei giorni scorsi Il Messaggero dando notizia dell'indagine, spiegava la modalità seguita per gonfiare i rimborsi. In  pratica per quanto riguarda gli alberghi, i dipendenti Rai che dormivano in camera insieme  si facevano poi rimborsare il costo di due stanze con la complicità degli albergatori. Per quanto riguarda i ristoranti, cene pagate 10 o 20 euro venivano fatturate con conti da 30 euro, il tetto massimo di spesa per pasto consentito da Viale Mazzini.

Un modus operandi di cui in città, quantomeno per i conti gonfiati al ristorante, si chiacchierava già da anni. In particolare per alcune attività che operavano con questo sistema in modo quasi scientifico. Su strani maneggi deglli albergatori, al contrario, non erano mai circolate voci, anche per la complessità nel mettere in pratica il sistema per come è stato ipotizzato.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie