Evasore dai domiciliari “recidivo” dovrà scontare il resto della pena in carcere

Il tribunale ha revocato il beneficio della detenzione domiciliare e disposto la carcerazione fino alla scadenza dell’attuale condanna, prevista per il 2019

Evasore dai domiciliari “recidivo” dovrà scontare il resto della pena in carcere
20 Settembre 2017 ore 14:20

La settimana scorsa, i Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia di Sanremo hanno tratto in arresto in flagranza del reato di evasione G. X. cl. 88, allontanatosi dalla propria abitazione senza alcuna autorizzazione. Il giovane pluripregiudicato, sottoposto al regime di detenzione domiciliare, era stato riconosciuto dai militari mentre percorreva via XX Settembre a bordo di un’autovettura, non curante delle prescrizioni impostegli dalla locale Autorità Giudiziaria. Giudicato con rito direttissimo, il medesimo veniva nuovamente ristretto al regime detentivo domiciliare con la privazione di ogni privilegio. Tuttavia le reiterate violazioni alla misura impostagli dalla locale Autorità Giudiziaria, opportunamente documentate dai carabinieri, hanno indotto il tribunale di Sorveglianza a revocare il beneficio della detenzione domiciliare e disporre la carcerazione fino alla scadenza dell’attuale condanna, prevista per il 2019.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità