Gestione del lupo, approvato l’ordine del giorno della maggioranza di centrodestra

Con 16 voti a favore (maggioranza di centro destra) e 8 contrari (Pd e Mov5Stelle) è stato approvato l’ordine del giorno 539, presentato da Giovanni De Paoli (Lega Nord Liguria- Salvini)

Gestione del lupo, approvato l’ordine del giorno della maggioranza di centrodestra
30 Settembre 2019 ore 17:56

Gestione del lupo, approvato l’ordine del giorno della maggioranza di centrodestra

Con 16 voti a favore (maggioranza di centro destra) e 8 contrari (Pd e Mov5Stelle) è stato approvato l’ordine del giorno 539, presentato da Giovanni De Paoli (Lega Nord Liguria- Salvini) e sottoscritto da Andrea Costa (Liguria Popolare) e Lilli Lauro (Giovanni Toti Liguria) sulla presenza del lupo nell’entroterra.

È sempre più frequente – si legge nel documento – l’avvistamento di questo predatore, che anche di giorno si avvicina dalle abitazioni e ai recinti uccidendo gli animali da allevamento. Il lupo venne classificato come specie protetta, dopo che negli anni settanta corse il rischio di estinzione, ma – si legge
nel documento – attualmente è in forte incremento e crea problemi di coesistenza con le
attività dell’uomo e il patrimonio faunistico.

Il documento impegna la giunta ad attivarsi in Conferenza Stato-Regioni per tutelare quanti svolgono attività agro-silvo-pastorali. Nel dibattito è intervenuto anche Claudio Muzio (FI)

Il consigliere Giovanni De Paoli esprime soddisfazione in merito all’approvazione in Consiglio regionale dell’ordine del giorno sul tema della gestione della presenza del lupo nell’entroterra ligure. “Ringrazio i colleghi che oggi hanno votato il mio ordine del giorno – afferma De Paoli – riconoscendo la necessità di
intervenire con misure importanti per far fronte alle difficoltà che la presenza incontrollata del lupo sta causando ai nostri allevatori e agricoltori”.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità