Cronaca
VERSO LE ELEZIONI

Giuseppe Lo Iacono (Taggia): "Sì ai profughi ucraini, ma pensiamo pure ai nostri senza tetto"

Lo Iacono ha anche annunciato l’iniziativa di donare il non venduto delle attività alimentari alle famiglie bisognose del territorio

Giuseppe Lo Iacono (Taggia): "Sì ai profughi ucraini, ma pensiamo pure ai nostri senza tetto"
Cronaca Taggia, 09 Marzo 2022 ore 13:28

Giuseppe Lo Iacono interviene sul caso profughi

“Bene aiutare i profughi ucraini, ma pensiamo anche ai nostri senza tetto”. Ad affermarlo è Giuseppe Lo Iacono, candidato sindaco a Taggia, che interviene alla notizia che saranno ospitati in città un cinquantina di profughi.

“Solo ad Arma ci sono una quindicina di senza tetto - afferma - molti dei quali vivono in una roulotte e il Comune lo sa. Non dico che gli ucraini non vadano aiutati, ma pensiamo anche ai nostri disagiati. Tra l’altro tra i senza tetto non ci sono solo italiani, ma anche stranieri”.

Lo Iacono ha anche annunciato l’iniziativa

di donare il non venduto delle attività alimentari alle famiglie bisognose, che abitano sul territorio e invita le istituzioni a pensare anche agli italiani, quando si tratta di assegnare un alloggio, soprattutto quelli popolari.

Nella foto, da sinistra: il leader di "Più Italia" Fabrizio Pignalberi con Giuseppe Lo Iacono

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie