Cronaca
GUARDA IL VIDEO

Il famoso tiktoker Peter Ace realizza un video di 8 minuti sul Principato di Seborga

"Il paese che non esiste" è il titolo di un video di otto minuti con il quale Peter Ace, uno dei tiktoker più in vista promuove Seborga

Il famoso tiktoker Peter Ace realizza un video di 8 minuti sul Principato di Seborga
Cronaca Bordighera, 19 Settembre 2021 ore 13:35

Un video di otto minuti attraverso il Principato di Seborga

"Il paese che non esiste" è il titolo di un video di otto minuti con il quale Peter Ace, uno dei tiktoker (con oltre 1,6 milioni di followers), influencer e youtuber tra i più famosi, con circa 475mila iscritti, promuove Seborga e il suo auto proclamato principato. "Ace è uno studente di 18 anni - spiega il consigliere della Corona, Luca Pagani - vive a Roma e qualche giorno fa è venuto a trovarci per realizzare un video su Seborga per il suo canale YouTube e per i suoi giovani followers".

aggiunge: "Il video descrive, con un taglio molto giovanile il nostro paese per quello che è: più ancora che un principato e un’anomalia storica, una tranquilla realtà fuori dal tempo, a tratti anche spartana e un po’ bizzarra, ma alla mano e amichevole, dove si può essere sé stessi e dove tutti sono socievoli, disponibili e aperti ai rapporti interpersonali, in un’epoca in cui tutti vivono connessi e sono sempre di fretta". Peter Ace, invece, racconta il perché di questo video: "𝘚𝘰𝘯𝘰 𝘷𝘦𝘯𝘶𝘵𝘰 𝘢 𝘤𝘰𝘯𝘰𝘴𝘤𝘦𝘯𝘻𝘢 𝘳𝘦𝘤𝘦𝘯𝘵𝘦𝘮𝘦𝘯𝘵𝘦 𝘥𝘦𝘭 𝘗𝘳𝘪𝘯𝘤𝘪𝘱𝘢𝘵𝘰 𝘥𝘪 𝘚𝘦𝘣𝘰𝘳𝘨𝘢 𝘦, 𝘴𝘦𝘮𝘣𝘳𝘢𝘯𝘥𝘰𝘮𝘪 𝘮𝘰𝘭𝘵𝘰 𝘪𝘯𝘵𝘦𝘳𝘦𝘴𝘴𝘢𝘯𝘵𝘦, 𝘩𝘰 𝘱𝘦𝘯𝘴𝘢𝘵𝘰 𝘥𝘪 𝘳𝘦𝘢𝘭𝘪𝘻𝘻𝘢𝘳𝘦 𝘶𝘯 𝘷𝘪𝘥𝘦𝘰 𝘱𝘦𝘳 𝘢𝘱𝘱𝘳𝘰𝘧𝘰𝘯𝘥𝘪𝘳𝘦 𝘭’𝘢𝘳𝘨𝘰𝘮𝘦𝘯𝘵𝘰 𝘱𝘦𝘳 𝘪 𝘱𝘪𝘶̀ 𝘨𝘪𝘰𝘷𝘢𝘯𝘪 𝘤𝘩𝘦 𝘮𝘪 𝘴𝘦𝘨𝘶𝘰𝘯𝘰. 𝘔𝘪 𝘱𝘪𝘢𝘤𝘦 𝘮𝘰𝘭𝘵𝘰 𝘪𝘯𝘧𝘰𝘳𝘮𝘢𝘳𝘦 𝘭𝘦 𝘯𝘶𝘰𝘷𝘦 𝘨𝘦𝘯𝘦𝘳𝘢𝘻𝘪𝘰𝘯𝘪 𝘴𝘶 𝘤𝘰𝘴𝘦 𝘤𝘩𝘦 𝘯𝘰𝘯 𝘷𝘦𝘥𝘰𝘯𝘰 𝘯𝘰𝘳𝘮𝘢𝘭𝘮𝘦𝘯𝘵𝘦 𝘴𝘶𝘭 𝘸𝘦𝘣 𝘦 𝘯𝘰𝘯 𝘴𝘵𝘶𝘥𝘪𝘢𝘯𝘰 𝘢 𝘴𝘤𝘶𝘰𝘭𝘢, 𝘱𝘦𝘳 𝘱𝘰𝘵𝘦𝘳 𝘥𝘢𝘳 𝘭𝘰𝘳𝘰 𝘭𝘢 𝘱𝘰𝘴𝘴𝘪𝘣𝘪𝘭𝘪𝘵𝘢̀ 𝘥𝘪 𝘪𝘮𝘱𝘢𝘳𝘢𝘳𝘦 𝘲𝘶𝘢𝘭𝘤𝘰𝘴𝘢 𝘥𝘪 𝘯𝘶𝘰𝘷𝘰 𝘢𝘯𝘤𝘩𝘦 𝘴𝘶 𝘐𝘯𝘵𝘦𝘳𝘯𝘦𝘵”.

Conclude Pagani: "𝘚𝘰𝘯𝘰 𝘮𝘰𝘭𝘵𝘰 𝘤𝘰𝘯𝘵𝘦𝘯𝘵𝘰 𝘤𝘩𝘦 𝘈𝘤𝘦, 𝘤𝘩𝘦 𝘳𝘪𝘯𝘨𝘳𝘢𝘻𝘪𝘰, 𝘢𝘣𝘣𝘪𝘢 𝘷𝘰𝘭𝘶𝘵𝘰 𝘳𝘦𝘢𝘭𝘪𝘻𝘻𝘢𝘳𝘦 𝘶𝘯 𝘷𝘪𝘥𝘦𝘰 𝘴𝘶 𝘚𝘦𝘣𝘰𝘳𝘨𝘢, 𝘱𝘦𝘳𝘤𝘩𝘦́ 𝘨𝘳𝘢𝘻𝘪𝘦 𝘢 𝘭𝘶𝘪 𝘢𝘯𝘤𝘩𝘦 𝘪 𝘱𝘪𝘶̀ 𝘨𝘪𝘰𝘷𝘢𝘯𝘪 𝘢𝘷𝘳𝘢𝘯𝘯𝘰 𝘭𝘢 𝘱𝘰𝘴𝘴𝘪𝘣𝘪𝘭𝘪𝘵𝘢̀ 𝘥𝘪 𝘤𝘰𝘯𝘰𝘴𝘤𝘦𝘳𝘦 𝘭𝘢 𝘯𝘰𝘴𝘵𝘳𝘢 𝘱𝘢𝘳𝘵𝘪𝘤𝘰𝘭𝘢𝘳𝘦 𝘳𝘦𝘢𝘭𝘵𝘢̀. 𝘐 𝘳𝘢𝘨𝘢𝘻𝘻𝘪 𝘥𝘪 𝘰𝘨𝘨𝘪 𝘴𝘰𝘯𝘰 𝘯𝘢𝘵𝘪𝘷𝘪 𝘥𝘪𝘨𝘪𝘵𝘢𝘭𝘪 𝘴𝘱𝘦𝘴𝘴𝘰 𝘪𝘱𝘦𝘳𝘤𝘰𝘯𝘯𝘦𝘴𝘴𝘪: 𝘯𝘦𝘭𝘭𝘢 𝘱𝘢𝘳𝘵𝘦 𝘧𝘪𝘯𝘢𝘭𝘦 𝘥𝘦𝘭 𝘷𝘪𝘥𝘦𝘰 𝘈𝘤𝘦 𝘭𝘪 𝘦𝘴𝘰𝘳𝘵𝘢 𝘢 𝘯𝘰𝘯 𝘢𝘷𝘦𝘳𝘦 𝘮𝘢𝘪 𝘱𝘳𝘦𝘨𝘪𝘶𝘥𝘪𝘻𝘪 𝘦 𝘢 𝘴𝘢𝘱𝘦𝘳 𝘢𝘱𝘱𝘳𝘦𝘻𝘻𝘢𝘳𝘦 𝘪𝘭 𝘤𝘰𝘯𝘵𝘢𝘵𝘵𝘰 𝘶𝘮𝘢𝘯𝘰, 𝘤𝘰𝘮𝘦 𝘭𝘶𝘪 𝘩𝘢 𝘧𝘢𝘵𝘵𝘰 𝘢 𝘚𝘦𝘣𝘰𝘳𝘨𝘢: 𝘶𝘯𝘢 𝘳𝘦𝘢𝘭𝘵𝘢̀ 𝘴𝘪𝘤𝘶𝘳𝘢𝘮𝘦𝘯𝘵𝘦 𝘯𝘰𝘯 𝘤𝘰𝘯𝘷𝘦𝘯𝘻𝘪𝘰𝘯𝘢𝘭𝘦, 𝘴𝘦𝘮𝘱𝘭𝘪𝘤𝘦, 𝘥𝘰𝘷𝘦 𝘴𝘪 𝘱𝘶𝘰̀ “𝘴𝘵𝘢𝘤𝘤𝘢𝘳𝘦” 𝘥𝘢𝘭𝘭𝘢 𝘧𝘳𝘦𝘯𝘦𝘴𝘪𝘢 𝘥𝘦𝘪 𝘯𝘰𝘴𝘵𝘳𝘪 𝘵𝘦𝘮𝘱𝘪, 𝘦 𝘯𝘢𝘵𝘶𝘳𝘢𝘭𝘮𝘦𝘯𝘵𝘦 𝘶𝘯 𝘱𝘢𝘦𝘴𝘦 𝘤𝘰𝘯 𝘶𝘯𝘢 𝘴𝘵𝘰𝘳𝘪𝘢 𝘶𝘯𝘪𝘤𝘢 𝘦 𝘭𝘢 𝘱𝘦𝘤𝘶𝘭𝘪𝘢𝘳𝘪𝘵𝘢̀ 𝘥𝘪 𝘦𝘴𝘴𝘦𝘳𝘦 𝘶𝘯 𝘱𝘳𝘪𝘯𝘤𝘪𝘱𝘢𝘵𝘰. 𝘙𝘪𝘯𝘨𝘳𝘢𝘻𝘪𝘰 𝘢𝘯𝘤𝘩𝘦 𝘮𝘰𝘭𝘵𝘰 𝘈𝘤𝘦 𝘱𝘦𝘳 𝘵𝘶𝘵𝘵𝘢 𝘭’𝘢𝘵𝘵𝘪𝘷𝘪𝘵𝘢̀ 𝘱𝘳𝘦𝘱𝘢𝘳𝘢𝘵𝘰𝘳𝘪𝘢 𝘧𝘪𝘯𝘢𝘭𝘪𝘻𝘻𝘢𝘵𝘢 𝘢𝘭𝘭𝘢 𝘳𝘦𝘢𝘭𝘪𝘻𝘻𝘢𝘻𝘪𝘰𝘯𝘦 𝘥𝘦𝘭 𝘷𝘪𝘥𝘦𝘰".

Necrologie