Cronaca
IL CASO

Il grido della Penitenziaria a Imperia: "Il Comune ha tolto i parcheggi, ci considera polizia di serie B"

Promotore della protesta è il segretario imperiese della Uil Polizia Penitenziaria, Fabio Pagani, che mette in luce la spiacevole situazione

Il grido della Penitenziaria a Imperia: "Il Comune ha tolto i parcheggi, ci considera polizia di serie B"
Cronaca 20 Maggio 2022 ore 10:50

L'appello al Comune di Fabio Pagani Uil Polizia Penitenziaria

“Il Comune di Imperia evidentemente ci considera di serie B. Tutte le altre forze di polizia hanno parcheggi riservati, tranne noi, che dobbiamo ogni volta pagare 1,50 euro l’ora, quando prendiamo servizio”. Promotore della protesta è il segretario imperiese della Uil Polizia Penitenziaria, Fabio Pagani, che intende mettere in luce la spiacevole situazione.

“Circa un anno e mezzo fa ci sono stati tolti i sei parcheggi davanti al carcere, trasformati in posti auto a pagamento: da strisce gialle, sono diventate strisce blu. Ho provato a chiedere a tutti in Comune di ripristinare l’area riservata: dalla destra alla sinistra, al sindaco, ma non ho ricevuto alcuna risposta”. Secondo Pagani: “Abbiamo anche chiesto di avere un pass, ma non c’è stato nulla da fare. Ci auguriamo, che qualcuno si degni di intervenire, perché questo è un trattamento disparitario”.

Nella foto le strisce blu... un tempo strisce gialle

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie