Cronaca
MESSA IN CATTEDRALE A VENTIMIGLIA

Il vescovo ai nonni di Ryan: "Pentitevi e riconoscete con umiltà la grave azione compiuta"

"Carissimo Ryan, ti auguro di ristabilirti e di tornare al calore della tua famiglia, alla gioia della tua età e agli impegni della scuola"

Il vescovo ai nonni di Ryan: "Pentitevi e riconoscete con umiltà la grave azione compiuta"
Cronaca Ventimiglia, 06 Gennaio 2023 ore 12:48

Il messaggio del vescovo Suetta alla messa dell'Epifania in cattedrale a Ventimiglia

Ai nonni voglio dire di pentirsi e ti riconoscere con umiltà la grave azione compiuta e di fare in modo, per quanto è possibile, di restituire a questo bambino tutto l'affetto e tutto il rispetto di cui, purtroppo, il grave gesto lo ha privato”.

Lo ha dichiarato il vescovo diocesano Antonio Suetta, stamani, durante la messa dell'Epifania, celebrata nella cattedrale di Ventimiglia Alta, dedicata a Ryan, il bimbo di 6 anni trovato gravemente ferito per strada, il 19 dicembre scorso, alle Gallardi di Ventimiglia e per il cui episodio sono oggi indagati, con l’accusa di lesioni gravissime dolose, la nonna del bimbo e il compagno di lei.

Ti aspetto volentieri insieme alla tua famiglia, quando tornerai a Ventimiglia

Al piccolo Ryan voglio dire, che è un bambino forte, coraggioso e buono, un po’ sfortunato in questa vicenda. Carissimo Ryan, io ti auguro di ristabilirti, prontamente e pienamente, e di tornare al calore pieno della tua famiglia, alla gioia della tua età e agli impegni della scuola, degli amici e della vita bella che ti auguriamo e che sicuramente sarà piena di gioia di serenità e di buon cammino. Ti aspetto volentieri insieme alla tua famiglia, quando tornerai a Ventimiglia per conoscerti e abbracciarti. Ti sono vicino e ti siamo tutti vicini, oggi preghiamo per te”.

Seguici sui nostri canali
Necrologie