Cronaca

IMPERIA. NUOVO QUESTORE: "DEGRADO, CRISI, TERRORISMO E IMMIGRAZIONE, ABBASSANO PERCEZIONE SICUREZZA NELLA GENTE"/ VIDEO E FOTO

IMPERIA. NUOVO QUESTORE: "DEGRADO, CRISI, TERRORISMO E IMMIGRAZIONE, ABBASSANO PERCEZIONE SICUREZZA NELLA GENTE"/ VIDEO E FOTO
Cronaca Sanremo, 04 Maggio 2017 ore 13:23

Imperia - "Il degrado urbano, la crisi economica, ma anche l'immigrazione e il terrorismo: sono fattori che condizionano la percezione di sicurezza del cittadino e che vanno a limitare la libertà stessa della popolazione di un territorio".

Lo ha dichiarato, stamani, il nei questore di Imperia, Cesare Capocasa, 55 anni, originario di San Benedetto del Tronto (Ascoli Piceno), nel giorno del suo insediamento. Capocasa, che subentra a Leopoldo Laricchia, che da oggi dirige la Questura di Lecce, ha sottolineato nel suo intervento, come il dato della percezione di sicurezza, in Italia, confligge con la sicurezza rilevata.

"Malgrado un dato nazionale in diminuzione della delittuosità, che si attesta tra l'8 e il 9 per cento, la percezione della sicurezza non aumenta". Capocasa, che proviene dalla Questura di Brescia, dove è stato vice questore vicario dal 2015, ha quindi sottolineato l'importanza di prevenire anziché reprimere: "La nostra missione - ha detto - è essere al servizio del cittadino nel comune obiettivo di garantire la sicurezza e la libertà. La logica della polizia deve essere di prevenzione, non di repressione, ma per questo dobbiamo conoscere bene il territorio e le aspettative della gente. Serve un legame di fiducia col cittadino, che si crea soltanto attraverso progetti credibili e condivisi".

Fabrizio Tenerelli

LA VIDEO INTERVISTA AL NEO QUESTORE

UN MOMENTO DELL'INTERVENTO DEL QUESTORE


Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie