Cronaca

Imperia protagonista in Australia su "Channel 7" per la trasmissione "Out of the blue"

Il connubio tra turismo e cucina, con piatti della tradizione ligure, in questo caso preparati da due cuochi australiani, è il tema conduttore della trasmissione televisiva australiana "Out of the blue"

Imperia protagonista in Australia su "Channel 7" per la trasmissione "Out of the blue"
Cronaca Imperia, 13 Ottobre 2017 ore 11:59

Il connubio tra turismo e cucina, con piatti della tradizione ligure, in questo caso preparati da due cuochi australiani, è il tema conduttore della trasmissione televisiva australiana "Out of the blue" (di Adelaide), che in questi giorni sta girando la puntata numero duecento, in Liguria, con tappa odierna a Imperia.

Dopo alcune riprese lungo la costa, per documentare le spiagge e al mercato ortofrutticolo di Oneglia, per la spesa del giorno - ad esempio: pomodori, basilico e altri prodotti "a chilometri zero" - la troupe, accompagnata da una delegazione del Comune (con la interprete, Elena Segati), si è recata sull'ex peschereccio di Calata Cuneo, il "Ping One", adibito a ristorante, dove gli ospiti australiani hanno cucinato due branzini e i rinomati spaghetti alla colatura di alici. Quest'ultima si ottiene, versando le alici sotto sale in un apposito colino di tela. La salsina che si ottiene è la cosiddetta "colatura".

Particolarità: la pasta utilizzata è la "Sanremo", che a dispetto del nome, viene prodotta in Australia. Nel pomeriggio, la troupe si sposterà come seconda location, nel centro storico del Parasio di Imperia.

Nel programma di domani, ancora il Parasio e una puntatina a Villa Grock, quindi la troupe di trasferirà a Bussava vecchia e aSanremo. Le altre tappe della Liguria sono state: Portofino, Santa Margherita Ligure e Rapallo, nella zona di Levante. Mercoledì lo staff di "Out of the blue" partirà alla volta di Singapore. Il programma dovrebbe andare in onda a febbraio del 2018.

11 foto Sfoglia la gallery
Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie