Cronaca

Imperia, quattro assessori PD rimettono le deleghe, Amministrazione Capacci sull'orlo del baratro

Ai quattro assessori potrebbero presto unirsi gli otto consiglieri PD a un passo dal lasciare la maggioranza

Imperia, quattro assessori PD rimettono le deleghe, Amministrazione Capacci sull'orlo del baratro
Cronaca Imperia, 17 Novembre 2017 ore 07:51

Quattro assessori del Partito Democratico della giunta di Carlo Capacci hanno rimesso le proprie deleghe durante una riunione nella sede del partito ieri sera.

Quattro assessori abbandonano Capacci

Si tratta del vice sindaco Giuseppe Zagarella, Fabrizio Risso, Giuseppe De Bonis ed Enrica Chiarini. Il Partito Democratico, che appoggia Capacci dal 2013, si appresta dunque a preparare una mozione di sfiducia nei confronti del sindaco.

La querelle tra Amat e Rivieracqua il motivo della decisione

I contrasti tra Amat, appoggiata dal sindaco Capacci, e Rivieracqua (per la quale Amat ha presentato istanza di fallimento) degli ultimi giorni sarebbero la principale causa che ha spinto i quattro esponenti a rimettere le deleghe ieri sera durante la riunione del PD.

Ai quattro assessori potrebbero presto unirsi gli otto consiglieri PD a un passo dal lasciare la maggioranza. Inoltre potrebbero seguire anche l'assessore Nicola Podestà (Imperia di Tutti Imperia per Tutti) e i due consiglieri socialisti Riccardo Ghigliazza e Roberto Saluzzo.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie