Imperia, Scajola illustra il recupero delle nuove aree sul Porto di Oneglia

Sul porto di Oneglia avviati i lavori di recupero degli spazi rimasti per molto tempo vuoti ed inutilizzati.Il progetto illustrato dal sindaco Scajola

Imperia, Scajola illustra il recupero delle nuove aree sul Porto di Oneglia
Imperia, 28 Maggio 2019 ore 18:37

Sul porto di Oneglia sono stati avviati i lavori di recupero degli spazi rimasti per molto tempo vuoti ed inutilizzati. Il sindaco Scaiola, presenziando l’inizio dei lavori ha illustrato ai giornalisti il progetto.

Duemila metri quadrati del Porto di Oneglia destinati a giochi e manifestazioni

“Lo scopo è  recuperare degli spazi a Imperia secondo le vocazioni possibili – dice il sindaco – questo porto aveva una storia gloriosa anche dal punto di vista commerciale.  Prima porto dell’olio con l’arrivo dei velieri, poi  porto delle auto FIAT che transitavano via mare da Imperia. Dopo è rimasto un porto morto. Un passo avanti fu fatto con metà della banchina per barche turistiche. Noi dobbiamo preservare questo porto ai pescherecci, in quanto la pesca è una componente importantissima dell’economia della città e anche del turismo della città. Ci deve essere spazio poi per quello che è la nautica da diporto, organizzata in maniera tale che possa accogliere anche tanti yacht che portano ricchezza.”

“In particolare è importante l’acquisizione dell’area dell’ex deposito Franco, che è molto grande” – prosegue Scajola – “Dobbiamo creare in questa area lo sviluppo della nostra città. E’ un’area importante che non può stare vuota. L’ abbiamo ottenuta, con la disponibilità delle autorità locali dello Stato che hanno collaborato accogliendo la richiesta legittima del Comune.
Gli spazi non possono essere vuoti, devono dare lavoro. Abbiamo cominciato con la rimozione della ringhiera che era uno di questi obiettivi presentati in campagna elettorale per creare in questo spazio una zona destinata alle manifestazioni.”
Il primo cittadino continua ad illustrare il progetto – “Quindi nuovi spazi per manifestazioni e parcheggi. Largo Crispino sarà così sempre libero per permettere il parcheggio del le auto così come il piazzale davanti  all’Agnesi  quasi  raddoppiando i posti macchina. Questo spazio risulterà a disposizione per le manifestazioni in modo da creare movida sul porto di Oneglia e in  questo bellissimo deposito Franco che l’abbiamo preso in concessione per poterlo utilizzare anche come sede per tutte le associazioni della città e quindi renderlo un luogo vivo ed utilizzato. Cominceremo con la festa di San Giovanni che sarà finalmente spostata per non creare ulteriori intralci alla la circolazione.”

 

7 foto Sfoglia la gallery
Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità