Cronaca
DISPOSTA LA PERIZIA PSICHIATRICA

In carcere per l'omicidio della zia è accusato di aver sfregiato il compagno di cella a Sanremo

All’odierna richiesta del giudice di sottoporla a perizia psichiatrica, Maurici ha dato in escandescenze ed è stato condotto fuori dall'aula

In carcere per l'omicidio della zia è accusato di aver sfregiato il compagno di cella a Sanremo
Cronaca Imperia, 19 Maggio 2022 ore 11:24

L'uomo è in carcere per l'assassinio della zia

Il giudice monocratico di Imperia, Francesca Minieri, ha disposto la perizia psichiatrica su un detenuto di 49 anni: Vincenzo Maurici, di Rivoli (Torino=), già in carcere per l'omicidio della zia ed ora accusato di lesioni, per avere sfregiato alla guancia e una mano (con uno strumento da taglio) il proprio compagno di cella. I fatti risalgono al 21 maggio del 2019, quando Maurici - attualmente detenuto nelle carceri genovesi di Marassi - era recluso a Sanremo.

Nel novembre del 2013, a Grugliasco, in provincia di Torino, Maurici uccise la zia: Rosa Ferraro, 69 anni, assalita con ventitré coltellate, di cui cinque mortali. Omicidio che sarebbe sopravvenuto in seguito al rifiuto della donna di dargli i soldi per comprare la droga. All’odierna richiesta del giudice di sottoporlo a perizia psichiatrica, Maurici (difeso dall’avvocato Mario Taddei) ha dato in escandescenze e alla fine è stato condotto fuori dall’aula. L’udienza è stata aggiornata al prossimo 20 ottobre.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie