Cronaca
l'intervista

In congedo il comandante della polizia locale di Diano Marina Franco Mistretta

Va in pensione dopo circa 38 anni di servizio per l'amministrazione di Diano Marina:il comandante della polizia locale Franco Mistretta

In congedo il comandante della polizia locale di Diano Marina Franco Mistretta
Cronaca Golfo Dianese, 28 Settembre 2021 ore 11:16

In congedo il comandante della polizia locale di Diano Marina

Va in pensione, dopo circa trentotto anni di servizio per l'amministrazione di Diano Marina, il comandante della polizia locale Franco Mistretta, di 62 anni. Domani (mercoledì 29) è il suo ultimo giorno di lavoro. "Sono entrato nel 1983 come vigile motociclista - racconta -. Arrivavo da una breve esperienza nell'Arma dei Carabinieri. Ho trascorso anche qualche periodo distaccato a Diano San Pietro, come responsabile della polizia municipale, ma si tratta di una parentesi a contratto".

Mistretta racconta l'excursus della propria carriera. "La mia grande passione erano le moto. Poi, negli anni, sotto la guida del comandante Daniela Bozzano e del suo vice, Giacomo Vernazza, abbiamo formato una squadra di lavoro, all'epoca molto avanti per i tempi, come attività di contrasto microcriminalità nelle cittadine turistiche. In quegli anni erano molto frequenti i reati cosiddetti 'predatori'".

Il suo impegno nel contrasto della contraffazione

Prosegue Mistretta: "Abbiamo svolto anche attività molto importanti. La mia passione è sempre stata il falso e il contraffatto. Mi ero tra l'altro specializzato in una scuola franco-belga". Nel 1979 Mistretta riceva un premio dalla Banca d'Italia per avere effettuato un sequestro di banconote false. Nel 1992 porta a termine una grossa indagine culminata con il sequestro di 8 tonnellate di pesce avariato. "Sequestrammo delle celle frigo e riuscimmo a sgominare una banda che trafficava in prodotti alterati".

Per quella indagine - a margine della quale ci furono due morti in un regolamento di conti a Celle Ligure (Savona), il custode della ditta e la fidanzata uccisi - Mistretta riceve un encomio solenne. "Sono stato anche distaccato all'ufficio Commercio e Licenze del Comune, per capire anche i meccanismi di cessione delle aziende, per il pericolo di infiltrazioni perché gravitavano soggetti di spicco della criminalità lombarda e piemontese".

Distaccato all'ufficio Edilizia Privata

Mistretta si occupa sempre di polizia giudiziaria e successivamente viene distaccato all'ufficio di Edilizia privata, svolgendo indagini sugli abusi edilizi. Nel 2020, quando Daniela Bozzano va in pensione, Chiappori lo nomina comandante. "Era marzo, subito dopo è scoppiato il primo cluster di Coronavirus. Ricordo che era la notte del 4 marzo. Quello è stato il momento in cui ho capito che era cambiato il mondo. Ho trascorso un'intera giornata dentro quell'albergo, durante una situazione che non si conosceva. Ma siamo riusciti ugualmente a rimandare a casa in sicurezza tutti gli ospiti".

Mistretta continuerà a operare nell'associazione pensionati della polizia municipale

Mistretta continuerà il proprio impegno come referente ligure per l'Associazione nazionale pensionati della polizia municipale, ma ha già annunciato che si impegnerà pure nel campo del sociale. Il suo posto sarà preso a interim dal commissario Massimo Sanguineti di Ceriale, in attesa che il futuro sindaco nomini un nuovo comandante, attraverso un concorso. Conclude Mistretta: "Nel lasciare il Comando di Polizia Locale di Diano Marina, desidero esprimere i miei più vivi ringraziamenti per la collaborazione prestatami  in questi lunghissimi anni. Grazie a voi molti fatti di cronaca hanno avuto il meritato risalto e di conseguenza hanno suscitato ammirazione per il ruolo della Polizia Locale".

3 foto Sfoglia la gallery
Necrologie