Cronaca

Inizia stamattina il processo per i furbetti del cartellino

Nel frattempo il Comune di Sanremo ha concesso la rateizzazione, per chi l'ha richiesta, del pagamento delle spese legali di coloro che avevano fatto ricorso, poi respinto, contro il procedimento di licenziamento 

Inizia stamattina il processo per i furbetti del cartellino
Cronaca Sanremo, 06 Novembre 2017 ore 07:54

Inizia stamattina il processo per i 42 furbetti del cartellino

In Tribunale ci sarà il giudice Paolo Luppi

Parte questa mattina a Imperia il processo per i 42 furbetti del cartellino coinvolta nell'inchiesta della Guardia di Finanza denominata "Stakanov" e che ha portato al licenziamento di una fetta cospicua dei dipendenti del Comune di Sanremo.

Una mattinata quella del 22 ottobre del 2015 che è rimasta nella memoria non solo dei sanremesi ma anche di tutta Italia con le due immagini, quella del vigile che timbrava in mutande e quella del canoista, che hanno fatto il giro del mondo.

Oggi inizierà quindi la battaglia tra l'accusa e la difesa con la richiesta di rinvio a giudizio  presentata dal sostituto procuratore Paola Marrali e da Alessandro Bogliolo. Le udienze, a porte chiuse, avranno quindi inizio questa mattina ma è molto probabile che si concluderanno non prima dell'inizio del prossimo anno

I nomi degli indagati

Ecco chi si dovrà presentare davanti al giudice Paolo Luppi: Giuseppe Terracciano, Alberto Muraglia, Patrizia Lanzoni, Francesco Astolfi, Roberta De Amicis, Giancarlo Crobeddu, Luigi Angeloni, Riccardo Grasso, Antonio Rao, Paolo Righetto, Rosella Fazio, Antonietta Bergonzo, Rosella Fazio, Mimo Franza, Agatino Longhitano, Miriam Marangoni, Antonella Medici, Luisa Mele, Sergio Morabito, Roberto Pangallo, Roberta Peluffo, Alessandro Seggi, Rita Torre, Antonio Carota, Fiorella Cavalca, Marco Checchi, , Maurizio Di Fazio, Tatiana Garibbo, Vincenzo Paternò, Antonella Rossi, Giuliano Servetti, Mario Adami, Mirco Norberti, Elena Quadrio

I nomi di chi ha chiesto il patteggiamento

Hanno chiesto il patteggiamento Alessandro Vellani, Claudio Castagna, Daniela Spizzo, Maurizio Bolla, Roberto Tedeschi, Enzo Moretto, Mauro Gianforte e Bruno Spadi

Nel frattempo il Comune di Sanremo ha concesso la rateizzazione, per chi l'ha richiesta, del pagamento delle spese legali di coloro che avevano fatto ricorso, poi respinto, contro il procedimento di licenziamento

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie