Kebab chiuso a Ventimiglia, il legale denuncia disparità di trattamento

Kebab chiuso a Ventimiglia, il legale denuncia disparità di trattamento
Ventimiglia, 05 Settembre 2020 ore 14:00

Kebab chiuso

“Adiremo le vie giudiziarie ritenute più opportune a tutela della nostra attività, la quale sta subendo continui controlli su ‘ogni fronte’, cosa che non avviene per altri esercizi commerciali, nelle nostre stesse condizioni”.

A parlare, attraverso l’abogado Enrico Amalberti, sono i titolari del kebab (Silver Chick’s), di Ventimiglia, chiuso per dieci giorni con provvedimento del questore di Imperia, che ha disposto la sospensione della licenza di somministrazione di alimenti e bevande per la seconda volta in cinque mesi.

Afferma il legale

“Ciò evidenzia una disparità di trattamento – prosegue Amalberti, riferendosi a una rissa che è stata determinante per il provvedimento di stop -. Abbiamo le prove di ciò che sosteniamo. In particolare, vorremmo sottolineare come la presunta rissa all’esterno del locale sia un evento del tutto occasionale e che non ha causato alcun pericolo per nessuno e i frequentatori del nostro locale sono gli stessi che si possono incontrare in altri esercizi commerciali di Ventimiglia”.

E aggiunge: “Il precedente provvedimento di sospensione di cinque giorni non è determinato da tumulti. E’ stato impugnato al Tar Liguria, ed è ancora pendente. Sto, quindi, valutando i presupposti per opporci al provvedimento notificato”.

Leggi qui le altre notizie

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità