IL CASO

La proposta di Di Muro (Lega) per risolvere il problema migranti a Ventimiglia: "Un centro di rimpatrio"

"L'idea che mi sono fatto è che Ventimiglia possa essere sede ideale per la creazione di un centro di permanenza per il rimpatrio

La proposta di Di Muro (Lega) per risolvere il problema migranti a Ventimiglia: "Un centro di rimpatrio"
Cronaca Ventimiglia, 26 Luglio 2021 ore 13:25

Aprire un centro per il rimpatrio per risolvere il problema migranti

"L'idea che mi sono fatto è che Ventimiglia possa essere sede ideale per la creazione di un centro di permanenza per il rimpatrio. Non si tratta di un centro temporaneo e neppure di una fotocopia di quello che già c'era prima al Parco Roya". A parlare è l'onorevole Flavio Di Muro (Lega) che stamani ha annunciato l'imminente presentazione di una istanza ufficiale al ministro dell'Interno Luciana Lamorgese per risolvere il problema dei flussi migratori almeno relativamente al confine italo-francese di Ventimiglia.

"Esistono già dieci strutture di questo genere in Italia, una per regione. Manca in Liguria - ha aggiunto - e Ventimiglia potrebbe essere la sede naturale. Naturalmente parliamo di un centro chiuso, dove i migranti vengono trattenuti al loro interno, non di un albergo". L'idea è di trattenere non solo gli irregolari, ma anche chi si trova in una situazione pendente, come gli stranieri che hanno presentato domanda di asilo o protezione internazionale, ma non hanno ancora ricevuto una risposta.

"In questo caso potrebbe esserci una velocizzazione delle pratiche". Ma non è tutto potrebbero essere ospitati sia quegli stranieri che creano problemi di ordine pubblico e sicurezza e chi è soggetto a trattenimento pre espulsivo. Attualmente si stima che il 30-40 per cento dei migranti presenti a Ventimiglia sia irregolare.

"Ci sono buone prospettive he questa proposta, che è di buon senso, possa essere accolta a livello bipartisan - ha dichiarato Di Muro -. L'identificazione del luogo dove far sorgere quetsa struttura non spetta a me deciderlo. I migranti potrebbero essere trattenuti fino a 90 giorni, prima del loro rimpatrio. Inoltre, si tratta di una struttura snella e veloce, che può essere conclusa nel giro di poche mesi, con procedura negoziata che prevede cinque offerte".

Da gennaio a giugno 2021, quindi nei primi sei mesi, secondo dati della prefettura di Imperia, citati da Di Muro: sono 474 i provvedimenti di espulsione a carico di altrettanti irregolari presenti a Ventimiglia. "Su questo, però lo Stato deve dar prova di esistere, perché non basta consegnare loro un foglio di via e salutarli, serve organizzare il trattenimento del migrante, affinché la misura del Questore sia più efficace". L'operazione prevede un investimento di risorse economiche e appartenenti alle forze dell'ordine.

VIDEO

Necrologie