Cronaca

L'accorato appello del sindaco: "Senza vaccino i morti per strada"

Il primo cittadino di Riva Ligure: " Mi fido della scienza e la mia fonte di informazione non è Concetta, 56 anni, moderatrice di gruppi Telegram"

L'accorato appello del sindaco: "Senza vaccino i morti per strada"
Cronaca Villaregia, 29 Dicembre 2021 ore 09:54

"Se non avessimo il vaccino, avremmo i morti per strada". Così il sindaco di Riva Ligure, Giorgio Giuffra, scrive sulla sua pagina facebook. Un appello a credere nella scienza come lui stesso afferma: "Mi fido della scienza- scrive- e la mia fonte di informazione non è Concetta, 56 anni, moderatrice di gruppi Telegram: indietro non si torna: dobbiamo proteggerci e proteggere chi ci sta acanto. Un dovere civico. Per tutti, per l'Italia. Riva Ligure è avanti".

Il post del sindaco di Riva Ligure Giorgio Giuffra

"Che il vaccino non prevenga l’infezione lo sappiamo da sempre. Però evita la malattia più grave, che è quanto vogliamo. Non bisogna mai perdere di vista il vero punto di rottura, cioè il sovraccarico degli ospedali". Così scrive il sindaco di Riva Ligure Giorgio Giuffra in un post sulla sua pagina facebook-  Se non avessimo il vaccino- continua il primo cittadino- e tutte le persone si comportassero da negazionisti, avremmo i morti per strada. Ed allora, ieri esattamente ad un anno di distanza dall’avvio della campagna di immunizzazione nel Paese, ho ricevuto la terza dose, fondamentalmente per due motivi: mi fido della scienza e la mia fonte di informazione non è Concetta, 56 anni, moderatrice di gruppi Telegram. Indietro non si torna: dobbiamo proteggerci e proteggere chi ci sta accanto. Un dovere civico. Per tutti, per l’Italia. Riva Ligure è avanti.

Durante i 15 minuti di osservazione successivi all’inoculazione- conclude Giuffra- ho scritto al Direttore Generale dell’ASL 1 Imperiese Silvio Falco per congratularmi per suo tramite con medici, infermieri, operatori e volontari che non hanno smesso di lavorare un minuto, feste comprese, per mandare avanti la campagna vaccinale. Grazie allo sforzo delle donne e degli uomini della nostra sanità, ogni cittadino ha avuto, ha ed avrà la possibilità di scegliere gratuitamente la strada della responsabilità e di imbracciare l’unica arma efficace per difendere dal Covid se stesso e gli altri. Non dimentichiamolo mai. Anche quando tutto sarà un brutto ricordo."

Necrologie