Cronaca

L'ACQUA BLU IN PIAZZA DANTE PER LA GIORNATA MONDIALE DELL'AUTISMO

L'ACQUA BLU IN PIAZZA DANTE PER LA GIORNATA MONDIALE DELL'AUTISMO
Cronaca Sanremo, 02 Aprile 2017 ore 11:01

Imperia - L'acqua della fontana di pizza Dante si è tinta di blu per la giornata mondiale dell'autismo, oggi 2 aprile.  Per sensibilizzare l'opinione pubblica sull'importanza dell'evento, l'ANGSA, Associazione Nazionale Genitori Soggetti Autistici di Imperia, ha organizzato alcune iniziative legate al territorio della nostra provincia, a cui la Città di Imperia ha aderito, come lo scorso anno.

L'Assessore alle politiche e ai servizi sociali di Imperia Fabrizio Risso, ha dunque proposto di supportare l'Angsa nell'iniziativa “Liguria Blu” dal 26 marzo al 2 aprile, settimana in cui la fontana di Piazza Dante si è colorata di blu.

“Il 2 aprile ogni anno in tutto il mondo si registrano eventi di solidarietà e sostegno alle persone autistiche e alle loro famiglie e la città di Imperia sarà presente” commenta l'Assessore Risso.

"All’evento, come ogni anno, aderisce anche l’ASL 1 Imperiese – spiega Giuseppe Trucchi, direttore del Dipartimento Donna Bambino - con i servizi che si occupano specificatamente di questa malattia ed in particolare: il Centro Autismo 'Il Piccolo Principe', il Consultorio familiare, il servizio di Neuropsichiatria infantile ed il Centro Pediatrico di Riabilitazione Motoria. In ogni distretto ASL, infatti, gli operatori dei servizi dedicati all'età evolutiva (neuropsichiatria infantile, logopedisti, psicomotricisti, psicologi, assistenti sociali) collaborano sia nella diagnosi precoce della malattia, sia nella presa in carico riabilitativa ed assistenziale dei pazienti affetti da autismo".

Ciascun servizio territoriale si coordina poi con il Centro "Il Piccolo Principe", che a livello sovra distrettuale, attua interventi specialistici a favore dei piccoli pazienti e delle loro famiglie, secondo le linee-guida internazionali e nazionali, in collaborazione con strutture sanitarie di secondo livello (come la Stella Maris Pisa, l’Istituto Gaslini di Genova o altre realtà italiane). L'impegno degli operatori è dedicato a far sì che i minori affetti da questo disturbo così complesso abbiano le migliori possibilità evolutive e di crescita, in un'ottica di rispetto delle loro peculiarità e dei loro diritti.

"Il Centro Autismo “Il Piccolo Principe” è nato nel 2006 – spiega Roberto Ravera, direttore del servizio di Psicologia dell’ASL1 - grazie ad un finanziamento regionale per un centro di sollievo, ma nel corso degli anni, grazie alla presenza di tre psicologhe espressamente formate sulla cura dei disturbi dello spettro autistico è diventato un progetto aziendale della ASL 1. Attualmente è aperto dalle 9,00 alle 18,00 dal lunedì e si occupa delle valutazioni diagnostiche e funzionali, dei trattamenti specifici dei bambini e della presa in carico delle famiglie per attività di parent training. L’obiettivo è quello di attivare percorsi di diagnosi e cura precoci e seguire nel tempo tutti i soggetti con disturbi dello spettro autistico dei tre distretti ASL, di età da 0 a 18 anni"

“Grazie al lavoro del tavolo regionale - spiega la vicepresidente della Regione Sonia Viale – è stata realizzata una mappatura delle strutture pubbliche e private che in Liguria offrono servizi alle persone affette da autismo e alle loro famiglie. Si sono anche riuniti i sottotavoli tematici su temi specifici quali lo screening, la diagnosi precoce tra i 0 e i 5 anni, l'età evolutiva, la formazione o l'inclusione scolastica e lavorativa". 

Leggi (QUI) le altre notize de La Riviera


Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie