Parla la responsabile Pavoli

“L’albero di siringhe è disgustoso” Anche Realtà Popolare si scaglia contro la vignetta di Solinas

Non c'è pace per la vignetta al centro di un acceso dibattito che, nel frattempo, è stata strappata dal cubo di via Palazzo

“L’albero di siringhe è disgustoso” Anche Realtà Popolare si scaglia contro la vignetta di Solinas
Cronaca Sanremo, 17 Dicembre 2020 ore 18:43

L’opera del vignettista del Corsera Doriano Solinas, continua a scatenare i social network e il mondo politico: un albero di Natale con le siringhe, utilizzata per rivestire il cubo antiterrorsimo di via Palazzo, nella Città dei Fiori. Ultimo intervento sulla vicenda, che ha visto i cubi foderati dai disegni concessi dalla rivista Buduar, del vignettista sanremese Palex ( al secolo Alessandro Prevosto), a margine dell’iniziativa “Un Natale al cubo” è quello di Enrica Pavoli, responsabile politico ligure di Realtà Popolare.  “Per me è disgustoso – ha commentato – oltre che privo di sensibilità vedere delle siringhe a forma di piramide. Uso questo termine perché l’albero di Natale è una tradizione che troviamo ogni anno nel mese di dicembre e che allestiamo sempre con gioia, con luci e sfere colorate. Gli alberi di Natale per tanti bimbi significano magia. La magia è colore e serenità, e mai come quest’anno abbiamo tutti bisogno di un po’ di pace e tranquillità e pretendere di imporre alla cittadinanza immagini del genere è stato inappropriato e fuori luogo.” La polemica era esplosa ieri, cavalcata, tra gli altri, dal Movimento Imprese Italiane e da Alessandro Condò, candidato sindaco a Sanremo alla scorsa tornata elettorale.  Con buona pace dei no vax ponentini – tra i commenti alla vignetta anche un esplicativo “Condizionamento ad altezza bambino” – nel corso della notte, il disegno è stato strappato da vandali ignoti dal new jersey anti terrorismo.

Leggi QUI le altre notizie

 

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità