Cronaca

L'ANTICORRUZIONE "INDAGA" SUL PORTO TURISTICO DI VENTIMIGLIA: CHIESTI CHIARIMENTI AL COMUNE

L'ANTICORRUZIONE "INDAGA" SUL PORTO TURISTICO DI VENTIMIGLIA: CHIESTI CHIARIMENTI AL COMUNE
Cronaca 03 Aprile 2017 ore 11:51

Ventimiglia - L'Autorità Nazionale per l'Anticorruzione (Anac) ha aperto un procedimento sulla costruzione del porto di Ventimiglia, la cui concessione demaniale marittima, da pochi mesi, è passata società dei porti del Principato di Monaco, che l'ha acquistata dalla società "Cala del Forte", che fa capo all'imprenditrice Beatrice Parodi.

L'Anac, in particolare, ha chiesto chiarimenti di varia natura, soprattutto amministrativa, nel periodo che va dagli anni Novanta del secolo scorso, quando sono iniziate le procedure finalizzate al rilascio delle concessioni, ad oggi; ma con particolare attenzione al periodo in cui sono iniziati i lavori, sotto l'amministrazione dell'allora sindaco di Forza Italia, Gaetano Scullino.

Il Comune avrà ora tempo una trentina di giorni per presentare le proprie memorie, ma potrà chiedere anche una sospensiva. Al momento non è ancora chiaro, se le indagini sono partite di iniziativa o dietro un esposto.

Leggi (QUI) le altre notizie de La Riviera


Necrologie