Cronaca

MIGRANTI A VENTIMIGLIA, DON RITO INCONTRA ON.GELLI: "IN ARRIVO ANCHE DONNE E BAMBINI SIRIANI"

MIGRANTI A VENTIMIGLIA, DON RITO INCONTRA ON.GELLI: "IN ARRIVO ANCHE DONNE E BAMBINI SIRIANI"
Cronaca Ventimiglia, 30 Maggio 2017 ore 12:56

Ventimiglia - "Da un mese circa, stiamo ricevendo persone anche dalla Siria: al momento abbiamo tre mamme con sei o sette bambini". Lo ha dichiarato il parroco delle Gianchette di Ventimiglia, don Rito Alvarez, nel corso dell'incontro con l'onorevole Federico Gelli, presidente della Commissione parlamentare di inchiesta sul sistema di accoglienza, di identificazione ed espulsione, nonché sulle condizioni di trattenimento dei migranti e sulle risorse pubbliche impegnate. Dopo una prima visita al Parco Roja, l'onorevole ha voluto visitare anche la parrocchia di Sant'Antonio che domani compie il primo anno di accoglienza dei migranti.

"La nostra grande difficoltà sono le bollette, di luce e gas, per il resto contiamo sull'apporto di volontari da ogni parte d'Europa - ha detto don Rito - in particolare da: Francia, Principato di Monaco, ma anche da Londra, dalla Spagna e, poi, anche dalla Colombia (terra d'origine di don Rito, dove conduce una Missione, ndr)". Nel corso dell'incontro è emerso che in un anno, tra Caritas e parrocchia delle Gianchette, si sono rivolti migranti provenienti da ottantadue Paesi.

"E' un anno, domani, che abbiamo deciso di aprire - ancora don Rito . dopo pochissimo tempo ci siamo trovati ad accogliere fino a mille persone che cercavano spazi per mangiare e dormire. Poi, con l'apertura del centro di accoglienza del Parco Roja, verso il 15 luglio del 2016, abbiamo dato disponibilità ad accogliere: famiglie, minori e donne sole con bambini".

Fabrizio Tenerelli


Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie