DOPO I FATTI DELLO SCORSO WEEKEND

Movida e Covid a Bordighera: obbligo di chiudere all’una bar e ristoranti

Il sindaco limita l’orario di apertura, su tutto il territorio comunale, degli esercizi commerciali di somministrazione di alimenti e bevande fino all'una

Movida e Covid a Bordighera: obbligo di chiudere all’una bar e ristoranti
Bordighera, 25 Settembre 2020 ore 14:20

Movida violenta

Il Sindaco di Bordighera Vittorio Ingenito ha firmato un’ordinanza con la quale, per ragioni di tutela della salute pubblica e di mantenimento dell’ordine pubblico, limita l’orario di apertura, su tutto il territorio comunale, degli esercizi commerciali di somministrazione di alimenti e bevande fino all’una di notte.

La decisione è stata presa alla luce dei fatti di cronaca avvenuti, nella notte tra sabato e domenica scorsi, quando in piazza della Stazione c’è stata una rissa con ragazzi che si sono rincorsi ed hanno urlato fino a tarda notte, con danni all’arredo pubblico e a una porta della stazione dei treni.

“Il provvedimento – afferma Ingenito riferendosi alle ragioni di salute pubblica – si aggiunge ad altri già adottati ed ha lo scopo principale di limitare le occasioni di assembramento della popolazione che, come noto, rendono impossibile il mantenimento del distanziamento sociale, permettendo al virus Covid-19 di circolare più liberamente”.

In merito all’ordine pubblico Ingenito ricorda, che è ancora in vigore l’ordinanza contro l’abuso di alcol in determinati spazi ed aree pubbliche di Bordighera e che è vietata la vendita da asporto di bevande alcoliche, di qualunque gradazione, dalle 22 alle 7, sia da parte degli esercizi di vicinato o misti, media e grande struttura e laboratori artigianali (effettuata anche attraverso distributori automatici), sia da parte degli esercizi di somministrazione di alimenti e bevande presenti su tutto il territorio comunale.

Leggi qui le altre notizie

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità