IL CASO

Muore un fenicottero nell’oasi del Nervia, esplode l’ira degli ambientalisti

A causa sia dovuto il decesso è difficile stabilirlo, ma per Valfiorito è sicuramente colpa dell'uomo e alla costruzione della pista ciclopedonale

Muore un fenicottero nell’oasi del Nervia, esplode l’ira degli ambientalisti
Cronaca 04 Dicembre 2020 ore 09:12

Un fenicottero trovato morto nell’oasi del Nervia a Ventimiglia

“Questo giovane fenicottero oggi è morto per sfinimento dopo essere stato disturbato, inseguito, scacciato innumerevoli volte dal continuo passaggio di gente e cani liberi costantemente presenti nella zona di divieto di accesso. Stessa fine aveva fatto un altro esemplare, alcuni mesi fa, probabilmente azzannato da un cane, e ogni giorno sono numerosi gli uccelli selvatici costretti ad abbandonare l’oasi a causa del disturbo, anche notturno”.

“Questo è ciò che è diventata l’Oasi del Nervia dopo la costruzione del ponte ciclopedonale”

A parlare è l’ambientalista di Ventimiglia Rudy Valfiorito e il riferimento è all’oasi faunistica del Nervia, dove è stato trovato un fenicottero morto. A causa sia dovuto il decesso è difficile stabilirlo, ma per Valfiorito è sicuramente colpa dell’uomo.

“Questo è ciò che è diventata l’Oasi del Nervia dopo la costruzione del ponte ciclopedonale – conclude -. Il regolamento di tutela dell’area protetta non è rispettato e non è volutamente fatto rispettare dalle amministrazioni comunali incaricate, Ventimiglia e Camporosso, e nemmeno dall’ente gestore della Zona speciale di conservazione, la Provincia di Imperia”.

Fabrizio Tenerelli

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità