Cronaca

Notte brava ad Arma la replica di Cascino e Oggero: "Non spetta ai gestori dei locali garantire ordine pubblico"

"Distanza del Sindaco e dell'Amministrazione nei confronti delle piccole attività presenti sul territorio"

Notte brava ad Arma la replica di Cascino e Oggero: "Non spetta ai gestori dei locali garantire ordine pubblico"
Cronaca Taggia, 16 Aprile 2022 ore 18:37

Dopo le dichiarazioni del sindaco Mario Conio di voler firmare un'ordinanza "per limitare gli orari e le aperture dei locali che si rendono complici di  atti non più sopportabili "dopo la notte brava ad Arma, arriva la replica del candidato Gabriele Cascino e del segretario PD di Taggia Lorenzo Oggero.

"In seguito alla bravata di questa notte di alcuni giovani in centro ad Arma - dichiarano- apprendiamo con stupore le gravi dichiarazioni fatte dal Sindaco Mario Conio. Voler emanare una ordinanza di chiusura delle attività notturne imputando la colpa di queste gesta a chi svolge il proprio mestiere dopo due anni di pandemia e con la crisi in corso data dalla guerra in Ucraina è da irresponsabili. Non sono le piccole attività commerciali a rispondere e a dover garantire l'ordine pubblico al di fuori dei locali. Una ordinanza di questo genere significherebbe voler affossare definitivamente la movida della città ed il lavoro di queste persone.
Risulta quindi chiara- concludono-  la distanza del Sindaco e dell'Amministrazione nei confronti delle piccole attività presenti sul territorio; queste affermazioni, assieme alla programmata progettazione di un nuovo grande punto vendita nei pressi dell'uscita dell'autostrada, ne sono una chiara dimostrazione. Ora più che mai c'è bisogno di pensare alle piccole attività che da anni stanno pian piano scomparendo: la linea dettata dall'Amministrazione Conio non sembra andare in questa direzione"

Seguici sui nostri canali
Necrologie