PORTA A PORTA: LA MINORANZA CHIEDE UNA DISCUSSIONE IN CONSIGLIO COMUNALE

PORTA A PORTA: LA MINORANZA CHIEDE UNA DISCUSSIONE IN CONSIGLIO COMUNALE
18 Febbraio 2017 ore 14:18

Sanremo – Le problematiche relative al servizio di raccolta differenziata “porta a porta” sono sotto gli occhi di tutti in parte anche a causa, bisogna sottolinearlo, dell’inciviltà di alcuni.

Lo scorso 6 febbraio il consigliere comunale Antonio Fera, assieme ai colleghi di Forza Italia Franco Solerio, Simone Baggioli, Elisa Balestra e di Fratelli d’Italia – AN Luca Lombardi e Gianni Berrino, ha presentato la richiesta di convocazione di una seduta consiliare per la discussione delle criticità legate al sistema di raccolta differenziata dei rifiuti da parte di Amaie Energia s.r.l. La trattazione dell’argomento avverrà nel corso del Consiglio comunale convocato il 21 marzo 

« Da quando è partita la raccolta dei rifiuti solidi urbani con il metodo del “porta a porta” – dichiarano i firmatari della richiesta – si sono presentate subito diverse problematiche legate alla gestione di questo sistema da parte di Amaie Energia s.r.l. Noi, come minoranza, in più occasioniabbiamo denunciato le criticità e la cattiva gestione della raccolta “porta a porta”, tanto che ad oggi sembra ben lontano il raggiungimento degli obiettivi prefissati sia per quanto riguarda le percentuali di raccolta differenziata sia per quanto riguarda il rapporto costo/offerta del servizio. Ciò che, invece, è ben evidente e tangibile, oltre ai disagi e alle difficoltà per i cittadini, è lo stato di degrado ambientale e di pericolosità in cui si trovano alcune strade e vie della nostra città: basti pensare all’abbandono sempre più frequente ed indiscriminato di rifiuti accanto a cassonetti ormai stracolmi o lungo i marciapiedi, fatto/fenomeno che, purtroppo,si è verificato anche durante la settimana del Festival di Sanremo, come dimostrano le tante foto postate in quei giorni sui social network. Non è certo una bella cartolina per una città come Sanremo che punta molto sulla sua vocazione turistica e la cui immagine è promossa in tutto il mondo anche e, soprattutto, grazie ad un’importante vetrina musicale come quella del Festival.

Ci auguriamo – concludono i consiglieri – che il dibattito che si farà in Consiglio comunale possa essere un momento di confronto costruttivo per analizzare le criticità gestionali ed organizzative di questo servizio e valutarne le possibili soluzioni».

Leggi (qui) altre notizie de primalariviera.it

 


Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità