Emergenza Covid-19

Precisazioni della Regione sulla nuova ordinanza anti Covid a Genova

Scuole e spettacoli: ecco cosa dice Regione Liguria in merito ai divieti

Precisazioni della Regione sulla nuova ordinanza anti Covid a Genova
15 Ottobre 2020 ore 16:25

In merito alla violenta circolazione del Coronavirus nel centro storico del capoluogo, in accordo con il sindaco Marco Bucci, il governatore della Liguria Giovanni Toti ha firmato un’ordinanza che aggiunge ulteriori restrizioni al Dpcm del 13 ottobre. A suscitare la necessità, da parte della Regione, di dissipare alcuni dubbi, il divieto assoluto di assembramento e il divieto di manifestazioni pubbliche o private.

Scuole e spettacoli. le precisazioni sull’ordinanza

Per rispondere ai dubbi dei genovesi – e dei numerosi ponentini che per un motivo o per l’altro, devono recarsi a Genova (ad esempio gli studenti universitari) – Regione Liguria ha diffuso una nota con una pratica FAQ (Question and Answer). E’ specificato che spettacoli aperti al pubblico in sale teatrali, sale da concerto e in altri spazi in luoghi chiusi, oppure convegni, non sono da intendersi come manifestazioni pubbliche o private che siano, pertanto non rientrano nel divieto. Anche l’assembramento all’ingresso o in uscita dai plessi scolastici è consentito, solo per il tempo necessario e con mascherina rigorosamente indosso.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità