Cronaca
Lavoro

Presidio dei sindacati per la sicurezza sul lavoro: "83 denunce di infortunio al giorno"

"Abbiamo proposto quindi anche a una sorta di patente a punti per le aziende che vengano decurtati nel momento di infrazioni."

Presidio dei sindacati per la sicurezza sul lavoro: "83 denunce di infortunio al giorno"
Cronaca Imperia, 18 Ottobre 2022 ore 10:37

 

Dopo l'ennesima tragedia il presidio in Prefettura

Mobilitazione dei sindacati Cgil, Cisl e Uil, per la tragedia di Carlo De Luca, che questa mattina hanno organizzato  un presidio sotto al Palazzo della Prefettura di Imperia, cogliendo l’occasione di una campagna nazionale già in moto per sensibilizzare cittadini, istituzioni, datori di lavoro e maestranze a margine del delicato tema della sicurezza.

"Siamo qui ancora una volta a manifestare per questa ennesima morte sul lavoro che nel 2022 è una cosa tremenda - ha detto il segretario provinciale della Uil Milena Speranza - non parliamo più di riduzione delle morti ma di zero decessi sul lavoro. Non credo neanche più che si debba parlare di incidenti perchè laddove la responsabilità è del datore del lavoro bisognerebbe parlare di omicidi colposi. Vogliamo che ci sia una maggiore vigilanza che secondo noi non c'è e vogliamo che l'Inail riconosca anche quegli infortuni in itere ossia durante il trasferimento verso il posto di lavoro"

"La sicurezza è anche un fatto culturale che va costruita si da ragazzi e va mantenuta con la formazione professionale e gli investimenti -  prosegue Fulvio Fellegara della Cgil - Non si tratta di un costo. Ricordiamo che la Provincia di Imperia è quella con il numero più alti di denunce di infortuni sul lavoro. A oggi sono oltre 2800 con una media di 83 denunce al giorno. Abbiamo proposto quindi anche a una sorta di patente a punti per le aziende che vengano decurtati nel momento di infrazioni. Chiediamo anche che vengano potenziati quei servizi tipo Inali, Asl, forze dell'ordine che essendo numericamente pochi non riescono a garantire i controlli dovuti"

"In un momento che con il PNRR i lavori sono ripartiti chiediamo maggiori investimenti - dichiara Antonietta Pistocco referente Ast della Cisl - Gli imprenditori si devono formare prima di aprire una azienda perchè sulla sicurezza bisogna investire e bisogna fare formazione in tutti i tipi di scuola non solo quelle professionali"

DOCUMENTO_SULLA_SICUREZZA

WhatsApp Image 2022-10-18 at 09.48.16 (2)
Foto 1 di 14
WhatsApp Image 2022-10-18 at 09.48.16 (1)
Foto 2 di 14
WhatsApp Image 2022-10-18 at 09.48.15
Foto 3 di 14
WhatsApp Image 2022-10-18 at 09.48.15 (1)
Foto 4 di 14
WhatsApp Image 2022-10-18 at 09.48.14
Foto 5 di 14
WhatsApp Image 2022-10-18 at 09.48.14 (1)
Foto 6 di 14
WhatsApp Image 2022-10-18 at 09.48.13
Foto 7 di 14
WhatsApp Image 2022-10-18 at 09.48.13 (2)
Foto 8 di 14
WhatsApp Image 2022-10-18 at 09.48.13 (1)
Foto 9 di 14
WhatsApp Image 2022-10-18 at 09.48.11
Foto 10 di 14
WhatsApp Image 2022-10-18 at 09.48.16 (4)
Foto 11 di 14
WhatsApp Image 2022-10-18 at 09.48.17 (1)
Foto 12 di 14
WhatsApp Image 2022-10-18 at 09.48.17 (2)
Foto 13 di 14
WhatsApp Image 2022-10-18 at 09.48.17
Foto 14 di 14
Seguici sui nostri canali
Necrologie