Preso lo sciacallo di Monesi: rubava nelle case abbandonate dopo l’alluvione

I carabinieri della stazione di Nava, nell'entroterra di Imperia, hanno identificato e denunciato un settantenne, considerato l'autore dei furti

Preso lo sciacallo di Monesi: rubava nelle case abbandonate dopo l’alluvione
Imperia, 30 Luglio 2019 ore 12:10

Sciacallo di Monesi

I carabinieri della stazione di Nava, nell’entroterra di Imperia, hanno identificato e denunciato un clochard di 70 anni, originario del Savonese, considerato l’autore di una serie di furti commessi nelle case di Monesi, abbandonate in seguito all’alluvione del novembre 2016 che generò un movimento franoso, rendendo inagibili le abitazioni. La zona, rimasta così isolata, aveva attirato l’attenzione di alcuni “sciacalli”, alla ricerca di facili guadagni.

Per identificare il ladro, che rubava soprattutto indumenti, cibo, torce e altri utensili, i militari hanno effettuato diversi servizi di osservazione, durante uno dei quali hanno controllato un uomo – il clochard – che si spostava nel tratto chiuso della strada provinciale 100. In quell’occasione, i carabinieri non trovarono alcun elemento per addebitargli le colpe, ma successivamente, grazie ad alcune testimonianza e a una serie di altri elementi investigativi, sono riusciti ad addebitargli alcuni dei colpi.

Leggi QUI le altre notizie

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Curiosità