Cronaca

PROTEZIONE CIVILE: NUOVA SALA OPERATIVA H24 IN REGIONE, FIRMATA CONVENZIONE CON I VIGILI DEL FUOCO

PROTEZIONE CIVILE: NUOVA SALA OPERATIVA H24 IN REGIONE, FIRMATA CONVENZIONE CON I VIGILI DEL FUOCO
Cronaca Golfo Dianese, 15 Giugno 2017 ore 16:59

GENOVA - E' grazie ad una convenzione da 800mila euro all'anno tra Regione Liguria e Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco che nasce la nuova Sala Operativa della Protezione Civile regionale: con la presenza 24 ore su 24 dei VVF per la prima volta la sala operativa sarà attiva sempre e non solo durante le emergenze, garantendo un pronto intervento ed appoggio agli amministratori locali in caso di gravi criticità idrogeologiche o legatie agli incendi boschivi. Sono stati stanziati 2,4 milioni di euro, garantendo la convenzione per tre anni.

“Questa è una convenzione molto attesa perché si tratta di tutelare la sicurezza in una regione molto sensibile, sia per le emergenze di protezione civile, sia per le emergenze legate all’antincendio boschivo – ha spiegato il Presidente di Regione Liguria, Giovanni Toti - Ora mettiamo a sistema tutte le istituzioni e il personale specializzato che lavora sulle emergenze, mettendo in connessione le nostre strutture di antincendio boschivo e protezione civile, allungando l’orario delle sale operative fino all’h 24 e creando una struttura che sarà operativa sempre 365 giorni l’anno con personale specializzato misto, di Regione e Vigili del Fuoco che lavorerà su sulle emergenze di protezione civile e dell’antincendio boschivo. Si tratta di uno degli ultimi tasselli di quella grande riforma della Protezione civile iniziata due anni fa con l’accorciamento della linea di comando, i colori per le allerte e tutte le procedure di approccio alle emergenze”.

 “Si tratta di un importante salto di qualità – ha spiegato l’assessore regionale Giacomo Giampedrone – rispetto a quanto accaduto fino ad oggi e cioè una Sala operativa aperta giorno e notte, ma solo durante le allerte, oggi potenziamo ulteriormente il servizio, mettendo in campo risorse importanti in grado di farci fare un salto di qualità nel campo della protezione civile e dell’antincendio boschivo dopo l’abolizione del Corpo Forestale dello Stato. La Liguria rispetto all’indice demografico molto basso ha un indice di pericolosità elevatissimo e questo ci ha indotto a lavorare assicurare nuovi servizi e nuovo personale”.

 Leggi QUI le altre notizie de La Riviera


Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie