Riva ligure lancia il Plastic Bonus, sconto tassa rifiuti a chi partecipa alla pulizia delle spiagge

Chi prenderà parte alla tre giorni di pulizia delle spiagge attraverso il Plastic Bonus avrà uno sconto sulla Tari il prossimo anno

Riva ligure lancia il Plastic Bonus, sconto tassa rifiuti a chi partecipa alla pulizia delle spiagge
Taggia, 05 Novembre 2019 ore 15:06

E’ in corso di presentazione oggi pomeriggio a Riva Ligure, da parte del sindaco Giorgio Giuffra, il progetto Plastic Bonus, un’iniziativa volta a sensibilizzare la popolazione al rispetto dell’ambiente attraverso – prima iniziativa – tre giornate di pulizia delle spiagge, dove chi parteciperà avrà uno sconto sulla Tari, la tassa rifiuti. “Non si tratta di un’atto politico, ma di un atto di buon senso che chiediamo ai nostri concittadini”.

Giuffra ha sottolineato come il suo comune sia tra i più virtuosi della provincia in tema di ambiente, con circa  l’80% di raccolta differenziata. “Abbiamo programmato tre giornate separate di pulizia delle spiagge – ha aggiunto – la prima è  prevista intorno al prossimo 10 aprile. Chi parteciperà avrà uno sconto sulla Tari, siano essi residenti o turisti. Devono però partecipare a tutte e 3 le giornate”.

Il sindaco di Riva Ligure Giorgio Giuffra

Dal primo anno a Riva Ligure è in vigore l’ordinanza plastic free: “Vogliono educare attraverso i bonus e non attraverso la tassa. Le politiche ambientali si fanno togliendo tasse e non mettendole: anziché tassare noi diamo dei bonus andando in controtendenza rispetto a quello che è lo spirito nazionale di oggi. Lo sconto massimo sarà del 10%. Regalando borracce nelle scuole ci sono 40mila bottiglie di plastica all’anno in meno nelle scuole. Ai nostri scolari abbiamo inoltre regalato un Eco diario”.

“Tutti gli intestatari di utenze domestiche a Riva hanno una tessera relativa alla Tari con la quale si dovranno presentare al desk messo a disposizione dal comune durante la giornata di pulizia. Faranno il riconoscimento, la registrazione. E se si presenteranno a tutte e tre le giornate avranno lo sconto”
“Con le associazioni – ha aggiunto – durante le precedenti giornate partecipavano 50 persone al massimo, in gran parte sostenitori delle associazioni invitate. Con questa iniziativa ci attendiamo tutta la cittadinanza poiché è rivolta a tutti, non solo ai volontari. Il nome plastic bonus ci è venuto come provocazione verso quella che potrebbe essere la nuova plastic tax”.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità