Menu
Cerca
Coronavirus

Rt in Liguria a 0.7 "Verso la zona bianca"

Il punto della situazione con il governatore Giovanni Toti sull'andamento della pandemia Coronavirus in Liguria

Rt in Liguria a 0.7 "Verso la zona bianca"
Cronaca Imperia, 22 Maggio 2021 ore 07:51

"I dati dell'ultimo report sono coerenti con quanto accaduto per tutta la settimana: una forte discesa sia dell'incidenza, sia dei posti letto occupati in ospedale, sia della mortalità." Lo ha detto il governatore di Regione Liguria Giovanni Toti, a margine della conferenza di aggiornamento sulla pandemia da Coronavirus di ieri sera.

 

Aggiornamento Coronavirus con il governatore Toti

"Costante la diminuzione del saldo tra nuovi positivi e guariti. - continua Toti - Scendono a 248 i posti letto occupati, di cui 45 in terapia intensiva: la media intensità si attesta dunque a poco più di 200 posti, un numero che non vedevamo da molto tempo. La discesa è omogenea su tutto il territorio. Conferma la minore circolazione del virus anche il calo degli isolati a domicilio. Quattro i deceduti negli ultimi giorni: la campagna di vaccinazione ha prodotto un netto calo di mortalità".

 

" Zona bianca dal 7 giugno"

Il report di monitoraggio numero 53 mostra un RT pari a 0.7 con un tasso di occupazione e pressione negli ospedali liguri ben al di sotto della soglia: è infatti pari al 22% per i reparti di terapia intensiva e al 14% per i reparti di tipo medico. Dall'inizio della seconda ondata c'è stata una diminuzione dell’età media dei pazienti ospedalizzati, passando da quasi 74 anni a meno di 69 anni, con una durata del ricovero che si sta avvicinando ai 10 giorni per ogni paziente. " Globalmente, - spiega il responsabile per la prevenzione di Alisa, Filippo Ansaldi - abbiamo una valutazione del rischio epidemiologico bassa, se gli attuali valori saranno confermati per tre settimane, il 7 giugno saremo in area bianca."

 

"Curva assolutamente verticale"

"Il quadro epidemiologico della nostra regione - continua - osserva una curva di incidenza in diminuzione assolutamente verticale con dati inferiori a 0.5 casi ogni 10.000 abitanti alla settimana che significa che la nostra incidenza cumulativa è al di sotto della soglia di attenzione. In particolare, - spiega Ansaldi - la terza ondata e il periodo successivo, sono stati caratterizzati da una minore incidenza con il 30% di casi in meno rispetto a quanto è successo sul territorio nazionale. Oggi abbiamo un'incidenza cumulativa pari a 38 casi ogni ‪100.000‬ abitanti negli ultimi 7 giorni, con tre delle quattro province liguri con un'incidenza inferiore ai 50 casi che rappresentano il cut off per la zona bianca."

Necrologie