i campetti dei veleni a pian di poma

Sanremese vince il ricorso contro Barillà: “I 2mila euro che ora ci deve in beneficenza”

"La Sanremese procederà al recupero coatto delle somme che, fin da ora, ha piacere di comunicare che saranno devolute in beneficenza al Centro di Aiuto alla Vita di Sanremo e Taggia"

Sanremese vince il ricorso contro Barillà: “I 2mila euro che ora ci deve in beneficenza”
Cronaca Sanremo, 08 Dicembre 2020 ore 16:25

Era regolare l’assegnazione alla Sanremese dei campi sportivi di Pian di Poma. Lo ha sancito il Tar Liguria che ha condannato al pagamento delle spese processuali la Golden Sanremese di Carlo Barillà che aveva trascinato in giudizio la società Biancazzurra e lo stesso Comune di Sanremo. “I soldi che ci deve dare per le spese legali li daremo in beneficenza” il commento della società di Del Gratta

Il comunicato della Sanremese Calcio

La Sanremese, con il presente comunicato, informa che in data 9.11.2020 il TAR Liguria ha respinto l’(ennesimo) ricorso della Golden Sanremese di Carlo Barillà in relazione all’assegnazione dei campi sportivi di Pian di Poma, condannando la stessa Golden al pagamento sia delle spese processuali che di quelle legali delle controparti, quantificate in € 2000 per ciascuna (alla Sanremese ed al Comune di Sanremo).

In considerazione del fatto che la Golden ed il suo Presidente hanno sempre pubblicizzato dette azioni giudiziarie sui mass media regionali, la Sanremese ritiene doveroso informare dell’esito del procedimento e del fatto che, già nell’immediatezza della sentenza, e da ultimo con un’apposita diffida, ha richiesto alla Golden il pagamento dei suddetti importi che, però, ad oggi, non sono stati corrisposti e per i quali, a ben vedere, non è neanche giunto alcun riscontro.

La Sanremese pertanto informa che procederà per il recupero coatto delle somme che, fin da ora, ha piacere di comunicare che saranno devolute in beneficenza al Centro di Aiuto alla Vita di Sanremo e Taggia.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità