Sanremo 2020, seconda serata: “Lo share più alto degli ultimi 25 anni”

La conferenza stampa dopo la seconda serata del Festival di Sanremo 2020

Sanremo 2020, seconda serata: “Lo share più alto degli ultimi 25 anni”
Sanremo, 06 Febbraio 2020 ore 12:30

La conferenza stampa dopo la seconda serata del Festival di Sanremo 2020

Assessore Sindoni – Sanremo

“Ho visto per la prima volta galleria e platea ballare tutti insieme, dal mio punto di vista è stato un onore consegnare ad Angela il premio. Ieri il palco in piazza Colombo è andato benissimo, il red carpet

Stefano Coletta – Rai

“Questo Festival inverte una tendenza storica, perché per risalire a degli ascolti così dobbiamo andare al 1995. La media di questa seconda serata è stata del 53,3% con 9 milioni e 693 mila spettatori: nella prima parte la parte 52,5% nella seconda 56,2%. Lo share più alto degli ultimi 25 anni. I picchi di ascolto: siamo alle 21.48 con quasi 16 milioni, nel momento in cui dello sketch tra Fiorello e Amadeus . Picco di share alle 23.53 con 63% con i Ricchi e Poveri che dopo l’esibizione hanno ricevuto la targa del Premio Città di Sanremo. Si tratta di record per la concentrazione geografica al nord, dal 1998 non accadeva che fossimo così vicini al 50%.

Tra i momenti più rilevanti che danno il senso di questo grande spettacolo l’apertura di Fiorello e Amadeus, i Ricchi e Poveri (dal 54% al 62%) grande attenzione anche per l’esibizione toccante di Paolo Palumbo.

Il gioco di squadra e dell’amicizia vera vince, e vince la musica: il livello della musica sentita è molto alto”.

Amadeus

“Chi mi conosce sa che amo stare con i piedi per terra: la gioia è immensa, è inutile negarlo ma ci sono ancora altre tre serate. Avremo modo di festeggiare domenica mattina. La grande soddisfazione è legata alla musica perché tutto quello che abbiamo preparato è al servizio della musica e del Festival. Faccio riferimento anche alle canzoni di Gessica Notaro e Paolo Palumbo che attraverso la musica raccontavano la loro storia. Ringrazio il pubblico per l’attenzione che hanno riservato a loro”.

“Fiorello è un fratello che mi fa stare tranquillo. Chiedo scusa per la lunghezza della serata, è come quando si va a pranzo dalla nonna, che cucina mille piatti per la gioia dei suoi ospiti. Cercherò di asciugare e smussare alcune cose per rendere più veloce la serata”.

Alketa Vejsiu

“Per l’Albania ha un significato speciale questo Sanremeo: lo seguiamo come voi, ogni edizione. s potessi raccontare la mia vita la potrei raccontare con i versi della vostra musica. Sono nata in radio. Per noi la Rai è stata la finestra della libertà: gli occhi degli albanesi stasera sono con voi. Sono quasi 600mila gli albanesi che vivono qui. Per me è importante questo punto d’arrivo: è un sogno per cui ho lavorato fin da bambina. Essere affianco da Amadeus è un onore. Stasera senza Fiorello mi prenderò io il suo compito. L’Italia è il paese più bello dle mondo per quello che io conosco del mondo: mi sento lusingata e onorata di condividere il palco con un maestro così”.

 

Dai una mano a
Da settimane, i giornalisti del tuo quotidiano online lavorano, senza sosta e con grande difficoltà, per garantirti un'informazione precisa e puntuale dal tuo territorio, sull’emergenza Coronavirus. Tutto questo avviene gratuitamente.
Adesso, abbiamo bisogno del tuo sostegno. Con un piccolo contributo volontario, puoi aiutare le redazioni impegnate a fornirti un'informazione di qualità. Grazie.

Scegli il tuo contributo:
Top news regionali
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei