Sardine ponentine, un viaggio simbolico da Diano a Ventimiglia “Diamo voce ai giovani”

A Ventimiglia incontreranno il candidato Ferruccio Sansa. Ad accompagnare le sardine nel loro viaggio anche l candidati in sostegno a Sansa, Andrea Gorlero e Fabio Ormea

Sardine ponentine, un viaggio simbolico da Diano a Ventimiglia “Diamo voce ai giovani”
Golfo Dianese, 09 Settembre 2020 ore 14:12

I giovani delle sardine sono in viaggio in treno da Diano a Ventimiglia per parlare, confrontarsi e discutere delle problematiche giovanili. A Ventimiglia incontreranno il candidato Ferruccio Sansa. Ad accompagnare le sardine nel loro viaggio anche l candidati in sostegno a Sansa, Andrea Gorlero e Fabio Ormea.

Le sardine in treno da Diano a Ventimiglia

” L’evento- spiega Alessio Bellini, portavoce delle sardine ponentine- è iniziato qui a Diano Marina, prenderemo il treno e raccoglieremo ancora qualche giovane nelle stazioni intermedie e discuteremo delle problematiche, delle proposte che partono dai noi giovani della Liguria in particolare della provincia di Imperia. Ci fermeremo a Ventimiglia dove al bar Hobbit di Delia incontreremo Ferruccio Sansa e discuteremo anche con lui di queste problematiche in modo tale che lui sia in grado un domani di portarle in consiglio regionale. Il treno ha anche un valore simbolico- continua Bellini- noi eravamo partiti a gennaio volendo organizzare a tutti i costi un evento con il treno che rappresentasse l’immigrazione, poi per i motivi che sappiamo tutti non si è più potuto fare ma abbiamo deciso di mantenere questo simbolo per rappresentare un viaggio che sarebbe anche quello speriamo verso una situazione migliore per noi giovani. Più che una iniziativa dedicate alle sardine- puntualizza- questo è dedicata ai giovani di qualsiasi gruppo di qualsiasi idea politica. Incontreremo Sansa al termine di questo viaggio in treno durante il quale discuteremo delle possibili problematiche, istanze, idee, proposte che si adeguino a noi giovani che riferiremo al candidato Sansa. Le problematiche sono legate allo studio, alla formazione professionale, agli sbocchi lavorativi ma tanto anche allo svago, all’arte e a qualsiasi tipo di disagio giovanile in particolare in provincia di imperia dove come sappiamo occasioni per studiare e per lavorare per noi giovani ce ne sono veramente poche. La cosa più importante per noi in questo momento è quella di far sentire la nostra voce perché in politica di posto se ne trova veramente poco, il coinvolgimento è poco e noi cerchiamo di alzare la voce”

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità