Cronaca

Scatta oggi il nuovo piano di sicurezza al mercato di Sanremo

Scatta oggi il nuovo piano della sicurezza al mercato settimanale in linea con le nuove direttive del Dipartimento della Pubblica Sicurezza, che prevedono più stringenti misure di safety e di security.

Scatta oggi il nuovo piano di sicurezza al mercato di Sanremo
Cronaca Sanremo, 10 Ottobre 2017 ore 10:40

Scatta oggi il nuovo piano della sicurezza al mercato settimanale in linea con le nuove direttive del Dipartimento della Pubblica Sicurezza, che prevedono più stringenti misure di safety e di security.

Superato il test, in occasione della fiera di ottobre di domenica scorsa, la zona di Piazza Eroi Sanremesi vedrà modificato, in occasione delle giornate di mercato, il piano della viabilità. Va detto che, in questa prima giornata di prova, si è avuto un riscontro positivo da parte del pubblico, che ha espresso direttamente agli operatori di polizia in servizio il plauso per il dispositivo creato, a testimonianza di un più alto senso di percezione della sicurezza.

Si tratta dell’attuazione di un piano lungo e laborioso che ha visto al lavoro i rappresentanti delle forze dell’ordine sotto la regia del Dirigente del Commissariato di Sanremo, Maurizio Stefanizzi. Preceduto da una serie di sopralluoghi anche con i Vigili del Fuoco, il piano ha tenuto conto dell’estensione dell’area mercatale, individuando i punti più sensibili da sottoporre a sicurezza attraverso l’installazione di new jersey e la creazione di appositi varchi.

Un altro elemento di analisi e valutazione da parte del Tavolo Tecnico, presieduto dall’Autorità Locale di Pubblica Sicurezza, è stato quello relativo all’alta concentrazione di venditori abusivi extracomunitari, che solitamente si raggruppano in determinate aree del mercato per proporre ai turisti francesi l’acquisto di merce contraffatta.

Il contrasto di tale annoso fenomeno è stato attentamente preso in considerazione per l’adozione delle misure di sicurezza, specie sotto il profilo dei servizi di ordine pubblico, che saranno calibrati in modo mirato allargando lo spettro di intervento a tutto il centro storico della Pigna, ove, le recenti indagini di polizia hanno accertato l’utilizzo di magazzini o locali disabitati per nascondere o assemblare la merce contraffatta, come dimostrato dai tanti sequestri operati.

Il piano della sicurezza è stato quindi sottoposto al Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica, che ha ratificato quanto deciso in sede di Tavolo Tecnico del Questore, ed entrerà in vigore da domani.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie