Cronaca

Spappolò la milza a un poliziotto, chiesti 8 anni di carcere

Il pubblico ministero Lorenzo Fornace ha chiesto, stamani, davanti al tribunale collegiale di Imperia, una condanna a 8 anni di reclusione, con l'accusa di lesioni gravissime, nei confronti di Mohamed Adoini, 34 anni

Spappolò la milza a un poliziotto, chiesti 8 anni di carcere
Cronaca Imperia, 29 Maggio 2018 ore 14:32

Il pubblico ministero Lorenzo Fornace ha chiesto, stamani, davanti al tribunale collegiale di Imperia, una condanna a 8 anni di reclusione, con l'accusa di lesioni gravissime, nei confronti di Mohamed Adoini, 34 anni, l'immigrato tunisino che la sera del 20 agosto 2017, a Bussana di Sanremo, ha aggredito un poliziotto che lo voleva braccare, spappolandogli la milza con una gomitata. Lo stesso pm ha anche chiesto la revoca della condizionale per una precedente condanna a 8 mesi.

Il suo difensore, l'avvocato Mario Taddei, invece, ha chiesto l'assoluzione o in subordine la derubricazione del capo di imputazione da lesioni dolose a colpose. In concorso per la stessa vicenda era stato arrestato anche un altro tunisino: Amed Triaa, di 19 anni. Adoini e Triaa erano accusati anche di lesioni e rapina nei confronti del titolare di una pizzeria al taglio di corso Garibaldi, nel pieno centro di Sanremo.

Il pubblico ministero, nel corso della requisitoria, ha parlato di una ricostruzione talmente precisa, da non lasciar il minimo dubbio sull'origine della lesione che ha provocato lo spappolamento della milza al poliziotto, come anche avvalorato da perizia medica. Il processo è stato aggiornato al prossimo 12 giugno per le repliche e la sentenza.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie