Cronaca
"turba i bimbi di villa peppina"

"Togliete quella bandiera di Arcigay". La pretesa "omofoba" alla sede di Sanremo

Chiesto l'intervento delle Forze dell'ordine che hanno dissuaso la persona che pretendeva la rimozione della bandiera"

"Togliete quella bandiera di Arcigay". La pretesa "omofoba" alla sede di Sanremo
Cronaca Sanremo, 18 Aprile 2022 ore 18:21

"Nella giornata di oggi lunedì 18 aprile una persona si è presentata presso la sede di Arcigay Imperia in villa Peppina, a Sanremo, e ha bruscamente insistito sulla necessità di non esporre la bandiera di Arcigay, pretendendone la rimozione perché visibile anche da parte di bambini e bambine che giocano nel parco della villa". E' quanto sostiene in una nota stampa Gianfranco Testa, presidente Arcigay Imperia

Testa: "Spiace enormemente subire un simile atto omofobo"

"La bandiera, che riporta i sei colori del movimento LGBTI+ e il nome dell'associazione nazionale Arcigay, non presenta alcun dettaglio che non possa essere pubblicamente  visto da chiunque - sottolinea Gianfranco Testa - La stessa bandiera ha sfilato per le vie di tutta Sanremo proprio sabato 9 aprile per il Sanremo Pride accompagnando le istituzioni sanremesi e le tante persone giunte per l’evento.

"Spiace enormemente subire un atto omofobico come questo proprio ad una settimana di distanza dalla bellissima parata del Sanremo Pride. Proprio quella occasione ha permesso in questa stessa città di far vedere quanto inclusive, colorate, libere e promotrici del rispetto di tutti e tutte siano le nostre rivendicazioni".

"Infondato il timore che la vista di una bandiera possa turbare chiunque"

Attiviste e attivisti di Arcigay, insieme a quella bandiera, incontrano su tutto il territorio nazionale proprio le tante persone giovani che frequentano percorsi e attività formative in scuole, associazioni e gruppi. I percorsi formativi proposti vengono condivisi e costruiti anche insieme ad istituzioni e insegnanti e promossi attraverso protocolli di intesa, collaborazioni e offerte formative strutturate e formali. Resta quindi ancora più infondato il timore che la sola vista di una bandiera possa turbare piuttosto che creare cultura e dialogo.

Arcigay Imperia desidera ringraziare le forze dell'ordine, che, intervenute, hanno garantito e tutelato il diritto di esporre la bandiera arcobaleno con i sei colori e il nome di Arcigay alle finestre della propria sede di Sanremo, contrariamente a quanto insensatamente e impropriamente richiesto.
Arcigay Imperia e Comitato Sanremo Pride

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie