Cronaca
AMPIO FOTOSERVIZIO E VIDEO INTERVISTA

Toti sotto scorta a Imperia per tagliare il nastro della nuova "Sala sicurezza ed emergenze"

"Chiunque usi questo per fare polemiche o peggio insultare, minacciare o commettere reati: non solo danneggia tutti, ma anche sé stesso"

Toti sotto scorta a Imperia per tagliare il nastro della nuova "Sala sicurezza ed emergenze"
Cronaca Imperia, 03 Novembre 2021 ore 14:10

Primo giorno sotto scorta per il presidente della Regione Liguria

"Non è né comodo né gradevole. Mi spiace per il disturbo, che rechiamo agli agenti, che si dedicano alla nostra sicurezza, mi auguro che questo clima un po' troppo velenoso possa rientrare in breve tempo". Lo ha dichiarato, stamani, a Imperia, il presidente della regione Liguria, Giovanni Toti, commentando il suo primo giorno sotto scorta, a causa delle minacce di morte, ricevute nelle ultime settimane.

Il governatore ha tagliato il nastro all'inaugurazione

della "Sala sicurezza ed emergenze", realizzata al molo San Lazzaro. Una centrale operativa di ultima generazione alla quale sono collegate in rete le 270 telecamere del circuito di videosorveglianza cittadino, 150 delle quali sono a 4k di risoluzione.

"I vaccini, così come le altre procedure che abbiamo adottato per il Covid, hanno salvato molte vite nel nostro Paese e anche oggi ci consentono non solo di sopravvivere ma tornare a vivere. Chiunque usi questo per fare polemiche o peggio insultare, minacciare o commettere reati: non solo danneggia tutti, ma anche sé stesso". Il taglio del nastro, seguito da una dimostrazione pratica del funzionamento delle telecamere, alla presenza delle massime autorità locali, ha anticipato la cerimonia di presentazione del libro "Di memorie e di valori. I 100 anni della Questura di Imperia", che si è tenuta nella sala consiliare di Imperia.

L'intervista al governatore Toti

La Sala di sicurezza e delle emergenze

17 foto Sfoglia la gallery
Necrologie