Cronaca

Tre arresti alla frontiera, nei guai altrettanti stranieri

Due romeni: Cosmin Ungureanu e Cristian Rusu, entrambi di 29 anni, che stavano entrando in Italia alla barriera autostradale di Ventimiglia, a bordo di una Bmw, sono stati arrestati dalla polizia di frontiera.

Tre arresti alla frontiera, nei guai altrettanti stranieri
Cronaca 31 Ottobre 2017 ore 16:45

Due romeni: Cosmin Ungureanu e Cristian Rusu, entrambi di 29 anni, che stavano entrando in Italia alla barriera autostradale di Ventimiglia, a bordo di una Bmw, sono stati arrestati dalla polizia di frontiera.

In base a una serie di accertamenti, infatti, è emerso che su entrambi pendevano altrettanti ordini di arresto europeo, emessi, nel settembre scorso, per fini estradizionali dalle autorità austriache, per reati contro il patrimonio e la persona. Nell'auto, tra l'altro, è stato rinvenuto un coltello a serramanico di 30 centimetri, appartenente a Rusu, denunciato.

I due sono stati così arrestati e portati in carcere a Imperia, in attesa dell'estradizione. Arrestato anche un georgiano di 38 anni, G.I., controllato a bordo di autobus di linea proveniente da Torino e diretto a Madrid.

Aveva i documenti falsi, grazie ai quali era riuscito a nascondere un ordine di carcerazione, emesso nel mese di agosto dalla Procura della Repubblica del Tribunale di Torino, per il quale lo straniero avrebbe dovuto espiare una pena definitiva per furto aggravato, possesso di documenti falsi e detenzione strumenti di effrazione.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie