Cronaca

Diciassette persone uccise in 6 mesi. Donato Bilancia per la prima volta fuori dal carcere dopo vent'anni

Da ottobre ad aprile Donato Bilancia ha commesso ben 13 omicidi, con 17 persone uccise,  tutti in Liguria. Tre  le vittime nella nostra provincia.

Diciassette persone uccise in 6 mesi. Donato Bilancia per la prima volta  fuori dal carcere dopo vent'anni
Cronaca Golfo Dianese, 15 Novembre 2017 ore 07:52

Tredici omicidi in 6 mesi. Donato Bilancia fuori dal carcere dopo vent'anni

Due gli omicidi in provincia di Imperia

E' stato il terrore della Liguria tra la fine del 1997 e i primi mesi del 1998. Da ottobre ad aprile Donato Bilancia ha commesso ben 13 omicidi, con 17 persone uccise,  tutti in Liguria. Tre  le vittime nella nostra provincia. Era il 13 novembre del 1997 quando Bilancia entra in un cambiavalute di Latte e fredda con un colpo Luciano Marro portando via 45milioni di vecchie lire. Il 20 gennaio torna a Ventimiglia e uccide il cambiavalute Enzo Gorni.  E sempre in provincia di Imperia l'ultimo suo omicidio. Questa volta la vittima è un benzinaio di Arma di Taggia, Giuseppe Mileto ucciso il 21 aprile del 1998. Tre giorni prima l'assassino aveva ammazzato Maria Angela Rubino sul treno che da Genova andava a Ventimiglia.

Ebbene dopo vent'anni esatti ieri la prima uscita di Donato Bilancia al quale il giudice ha concesso il permesso di visitare la tomba dei suoi genitori a Nizza Monferrato.

Bilancia, che ha alle spalle, 13 ergastoli ha trascorso questi anni studiando. Nel 2016 si è diplomato in ragioneria con il voto di 83/100 nel carcere di Padova e poi ha proseguito gli studi seguendo il corso di laurea in Progettazione e gestione del turismo culturale.

La lunga serie di omicidi

16 ottobre 1997 - a Genova uccide Giorgio Centenaro

24 ottobre 1997 - uccide Maurizio Parente e la moglie Carla Scotto e ruba 13milioni e mezzo

27 ottobre 1997 - a Genova fredda gli orafi Bruno Solaro e Maria Luigia Pitto nella loro abitazione

13 novembre 1997 - a Latte di Ventimiglia uccide Luciano Marro cambiavalute e porta via 45milioni di lire

25 gennaio 1998 - Genova uccide il metronotte Giangiorgio Canu

20 gennaio 1998  Ventimiglia - rapina e omicidio del cambiavalute Enzo Gorni

9 marzo 1998 - a Varazze uccide la prostituta albanese Stela Truya

18 marzo 1998 - a Pietra Ligure uccide Lyudmyla Zubskova prostituta

24 marzo 1998 - duplice omicidio di Massimiliano Gualillo e Candido Rondò e ferimento della transessuale Lorena

29 marzo  1998 - fredda con un colpo la prostituta nigeriana Tessy Adobo

12 aprile 1998 - sul treno La Spezia Venezia ammazza nella toilette Elisabetta Zoppetti

14 aprile 1998 - a Pietra Ligure uccide la polacca Kistina Kwalla

18 aprile 1998- sul treno Genova Ventimiglia ammazza Maria Angela Rubino

21 aprile 1998 - A Arma di Taggia uccide il benzinaio Giuseppe Mileto

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie