Truffa, finto agente segreto promette un posto di lavoro in cambio di 45mila euro

Truffa, finto agente segreto promette un posto di lavoro in cambio di 45mila euro
24 Febbraio 2017 ore 08:35

Ventimiglia – Ha fatto credere a un cittadino francese che gli avrebbe trovato un lavoro nei servizi segreti italiani in cambio di 45mila euro. L’ex sovrintendente di Polizia, Nicodemo Albanese, 59 anni, è stato rinviato a giudizio per truffa.
Con lui alla sbarra un poliziotto in congedo, Emilio Lopez, che gli avrebbe fornito informazioni riservate su alcune attività investigative.

Albanese, che era riuscito a introdursi in alcune riunioni del centro operativo italo-francese spacciandosi per un agente segreto dell’Aise, aveva così ottenuto diverse informazioni sulle operazioni delle forze dell’ordine. Come scrivono La Stampa e Il Secolo XIX era stato proprio Lopez a introdurlo nei summit al confine assicurando di aver visionato il suo tesserino.

In aggiunta all’accusa di truffa, Lopez dovrà rispondere anche di rivelazione e utilizzazione di segreti di ufficio. Il prossimo 5 dicembre la prima udienza in tribunale a Imperia.

Leggi (QUI) le altre notizie de La Riviera


Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità