Un pensionamento, premi ed encomi alla Polizia di Frontiera

Emozione, affetto e amicizia. Queste le principali componenti della cerimonia di collocamento in quiescenza del sovrintendente Capo Fabio Batilla

Un pensionamento, premi ed encomi alla Polizia di Frontiera
Ventimiglia, 21 Marzo 2019 ore 15:04

Polizia di Frontiera

E’ stato festeggiato, nei giorni scorsi, con una cerimonia il congedo del Sovrintendente Fabio Batilla, in servizio per trentotto anni nella polizia e, dal febbraio del 2002, nella polizia di frontiera di Ventimiglia. All’appuntamento erano presenti il vice direttore della 1a Zona Liguria-Piemonte-Valle d’Aosta, Piero Sebastiano; i poliziotti e altri ospiti, tra il dirigente del commissariato di Ventimiglia, Saverio Aricò e il dirigente della polizia di frontiera di Ventimiglia, Martino Santacroce. Toscano di origine “dalla irresistibile simpatia, ha sempre meritato la stima di superiori e colleghi per la serietà professionale – avvertono i colleghi- la dedizione al lavoro e la grande affidabilità, doti che hanno fatto di lui un ottimo collega e superiore”.

Negli ultimi anni, dopo lungo tempo in pattuglia, ha ricoperto incarichi di responsabilità, ultimo dei quali, a Ponte San Luigi, quale Responsabile dell’Ufficio Riammissioni e Respingimenti, un compito che lo ha assorbito notevolmente in quanto legato al notevole flusso migratorio e le conseguenti procedure amministrative.

Parole di stima gli sono state rivolte anche dal vicedirettore di Torino, Conti e dal direttore dipartimentale della polizia di frontiera delle Alpi Marittime, Jean Philippe Nahon. Nel corso della cerimonia, proprio Conti ha donato a Batilla una targa-ricordo accompagnata da un biglietto, con tanto di dedica-ritratto e foto ricavate durante vari interventi effettuati dal Batilla in servizio.

Prima di passare al ricco buffet, offerto dallo stesso pensionato, sono stati consegnati dal Dirigente Santacroce e da Conti alcuni riconoscimenti premiali, ovvero:

– Croce di Bronzo e d’Argento per anzianità di servizio rispettivamente a: Assistente C. Fabio Messineo, Sovrintendente Gian Paolo De Lucia e Assistente C. C. Gennaro Decimo. Medaglie d’Oro al merito di servizio agli Assistenti C.C. : Agata Nerelli, Paola Giometti e Michele Vanacore;

– Plauso della Direzione Dipartimentale P.A.F delle Alpi Marittime, consegnato direttamente dal Direttore Nahon alla Squadra di P.G., per un importante arresto transfrontaliero, ritirato dal Sovrintendente Capo Alessandro Filippi e Assistente C.C. Giovanni Spetro;

– Apprezzamento del Dirigente della Polizia di Frontiera, dr. Martino Santacroce, all’Assistente Amministrativo Giuseppina Surace e al Sovrintendente Antonio Macrì, per l’impegno e la dedizione di entrambi, in differenti contesti lavorativi.

– Compiacimenti del Direttore della Zona di Torino a: Sovrintendente Alessandro Filippi, Assistente C.C. Maurizio De Luca e Assistente Nicolò Sportaro, il primo per complesse indagini mentre gli altri due per l’arresto di un ricercato .

-Lode: Al Sovrintendente Domenico Badini e Assistente C.C. Mirko Zunino per attività di polizia giudiziaria.

– Encomio: al Sovrintendente Gianpaolo De Lucia per il salvataggio di un migrante afgano che minacciava di lanciarsi nel vuoto presso Ponte San Luigi.

Leggi QUI le altre notizie

9 foto Sfoglia la gallery
Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità