Una serata speciale per gli auguri agli ospiti della Franchiolo

Musica, un filmato ricco di ricordi e la presenza di tante autorità per una giornata da non dimenticare

Una serata speciale per gli auguri agli ospiti della Franchiolo
Sanremo, 22 Dicembre 2018 ore 10:47

Una serata speciale per gli auguri agli ospiti della Franchiolo

Musica, un filmato ricco di ricordi e la presenza di tante autorità per una giornata da non dimenticare

Serata fantastica ieri sera alla residenza Anni Azzurri B. Franchiolo di Sanremo: a coronamento dei molteplici festeggiamenti, che dall’inizio del mese di dicembre, si sono susseguiti con l’intento, da parte del direttore Stefano Faraldi e del suo staff, di far vivere ai loro ospiti un Natale magico all’insegna del calore che solo una famiglia può dare.

Nel primo pomeriggio la voce stupenda di Federica, una ragazzina ormai a noi affezionata, ha risvegliato dal sonnellino pomeridiano i nonni che facendo capolino nella nostra bellissima sala e hanno goduto dello spettacolo, ma soprattutto hanno visto arrivare sempre più, istituzioni della nostra città, parenti ed amici.

Tutto, ieri pomeriggio, faceva presagire ad un qualcosa di eccezionale: le persone, la preparazione della sala e l’aria stessa che si respirava erano segno di una sorpresa incombente.

Ed infatti, ecco che verso le cinque, quando gli amici erano ormai tutti giunti, il direttore presentandosi annuncia quella che per lunghi giorni è stata l’occasione dell’”Attesa”: tutti sapevano che ne aveva “pensata un ‘altra”, ma nessuno sapeva cosa!

Le luci si spengono, lo schermo televisivo si illumina e la calda ed inconfondibile voce di Rod Stewart accompagnando lo scorrere di foto che vogliono raccontare a tutti cosa è la residenza Anni Azzurri B. Franchiolo.

Quando si pensa ad una residenza per anziani, solitamente il primo pensiero che viene in mente è quello di un luogo, dove il sonno, i lunghi silenzi la fanno da padrone, dove l’attesa è una sola.

Non è affatto così: non c’è luogo più vivo, più scalpitante di sentimenti ed attese, non c’è luogo più carico di emozioni che una residenza per anziani. Eh si, perché le realtà che vengono ad incontrarsi in una casa come questa sono molte: innanzitutto c’è l’anziano, da tutti considerato, forse erroneamente, ospite, lui è il proprietario di questa casa, è colui che prima di tutti le da colore, voce e calore; l’anziano con i suoi sentimenti, i suoi bisogni, i suoi dolori e le sue aspettative.

Poi ci sono i familiari, anch’ essi con il loro bagaglio di emozioni, emozioni che accompagnano tutti i giorni, anche gli operatori che prestano servizio.

Tutto ciò, e molto, molto, molto di più è stato fissato in un breve video, dove i volti dei nostri nonni insieme ai loro cari, agli operatori e agli amici sono stati esaustivi, più di tante parole, di quello che si cerca di essere alla Residenza Anni Azzurri B. Franchiolo.

Ma con il nostro direttore, si sa, la sorpresa non finisce mai!!!

Ecco infatti che al termine del video, a luci tutte spente, una piccola lucina si accende per illuminare un tavolino attorno al quale si trovano Teresa e il direttore che come due vecchi amici su di una panchina parlano dei vecchi tempi: Teresa comincia a ricordare i suoi primi giorni, mesi ed anche anni alla residenza, ricorda le operatrici che chiacchieravano liberamente in camera sua come fa una nipote con la nonna, da cui sa non sarà mai tradita; ricorda , poi, la festa d’insediamento del direttore, dell’emozione di quest’ultimo circondato dai suoi genitori, dalla moglie e dalla figlioletta; ricorda con un dolce sorriso, persone che non ci sono più; e alla domanda del direttore su cosa le farebbe piacere ricevere da Babbo Natale, Teresa ridendo, risponde: “mi piacerebbe trovare sotto l’albero il certificato del mio accreditamento Asl e un bel pulmino per poter fare tante gite!”

Potrebbe sembrare che la serata volga al termine, e invece no, perché questa volta la sorpresa c’è anche per il direttore. I fisioterapisti, insieme alle animatrici Raffaella e Roberta hanno girato un simpatico filmato dove gli ospiti sono tutti attori principali: chi impersona Babbo Natale, chi balla con il girello o senza, chi esegue una coreografia con le braccia, chi manda baci e chi augura buone feste; un momento di dolce allegria al termine del quale si da inizio ad un ricco e ricercato apericena.

Numerose le autorità presenti all’evento, tra cui il Sindaco Alberto Biancheri, il Capitano dei carabinieri di Sanremo Mario Boccucci, il dirigente del commissariato di Polizia di Sanremo Giovanni Santoro, la dottoressa Emma Aricò, il luogotenente Paolo Farchetti, la vicesindaco Costanza Pareri, l’assessore Eugenio Nocita, i consiglieri Mario Robaldo, Giuseppe Faraldi, Giovanna Negro e Massimo Donzella.

Molte le parole spese, da parte di questi invitati, a favore della nostra casa: l’allegria, l’amore nella cura dei nostri nonni, la conduzione superattenta ad ogni particolare ed esigenza.

Un regalo di Natale speciale,  sono state le parole del Capitano dei carabinieri che, trovandosi per la prima volta a farci visita, si è complimentato con il Direttore per il bel clima, per i bei visi sorridenti e per l’amore che si respirava; ma ancor più delle sue parole, il regalo sono stati i suoi occhi mentre parlava,  perché racchiudevano lo stupore di chi, forse entrando in una struttura per anziani si aspetta altro, e la gioia colma di gratitudine perché invece esistono residenze come la Residenza B. Franchiolo.

Il direttore ringraziando di cuore tutte le autorità presenti, i parenti e gli amici, ha voluto loro augurare un Felice Natale.

Approfittando di questa occasione, il direttore Stefano Faraldi, ringrazia i Direttori delle testate giornalistiche e i loro collaboratori, per l’attenzione e il sostegno dato durante tutto l’anno.

5 foto Sfoglia la gallery

 

 

 

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità