VENTIMIGLIA: MIGRANTE URTATO DA UN TRENO, VIVO PER MIRACOLO MA GRAVE IN OSPEDALE

VENTIMIGLIA: MIGRANTE URTATO DA UN TRENO, VIVO PER MIRACOLO MA GRAVE IN OSPEDALE
12 Febbraio 2017 ore 13:22

Ventimiglia – Un migrante di nazionalità ancora ignota è stato urtato da un treno, intorno alla mezzanotte di ieri, dalle parti di Villa Eva, in frazione Latte, a Ventimiglia. L’uomo, che dev’essere ancora identificato, è rimasto seriamente ferito, ma non è in fin di vita. Secondo quanto appurato dalla polizia, stava cercando di espatriare abusivamente in Francia, attraverso la linea ferroviaria. Si tratta più o meno dello stesso punto, dove il 23 dicembre scorso, veniva travolto e ucciso da un treno un altro straniero, anch’egli diretto a piedi in Francia attraverso la linea ferrata. Il 5 febbraio scorso, un altro migrante moriva, poco distante, per lo stesso motivo. Soccorso dal personale medico del 118 con la Croce Rossa, l’uomo è stato stabilizzato e portato in ospedale.

Fabrizio Tenerelli


Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità