Cronaca
pugno duro del comune

Ventimiglia: multe ai possessori dei cani sprovvisti di bottiglietta d'acqua e sacchetto

Attenzione e cura per gli animali, ma inasprimento delle sanzioni nei confronti dei proprietari che non avranno la dovuta cura del patrimonio

Ventimiglia: multe ai possessori dei cani sprovvisti di bottiglietta d'acqua e sacchetto
Cronaca 22 Febbraio 2022 ore 10:22

Multe a chi sarà sprovvisto di bottiglietta d'acqua e sacchetto

Attenzione e cura per gli animali, ma inasprimento delle sanzioni nei confronti dei proprietari che non avranno la dovuta cura del patrimonio comunale e che non siano in possesso dei sacchetti e della bottiglietta d’acqua necessari per pulire quando il proprio cane sporca.

Le dichiarazioni del sindaco Scullino

"Nonostante l’emergenza dovuta alla pandemia – spiega il sindaco della città di confine Gaetano Scullino – questa amministrazione, anche grazie all’ottimo lavoro svolto dall’Assessore Eleonora Palmero, estremamente sensibile alla salute ed al benessere degli animali, non ha dimenticato l’attenzione ai nostri piccoli amici ed ai loro proprietari, affiancata dalle Associazioni animaliste fattivamente presenti sul territorio di Ventimiglia”.

Parla l'assessore Palmero

Aggiunge Palmero: "In questi anni, gli interventi diretti al benessere degli animali da compagnia sono stati numerosi ed avrebbero potuto essere di più senza le restrizioni dovute alla lotta contro la diffusione del contagio da Covid. Durante i periodi di lockdown al fine di evitare che soggetti anziani vulnerabili, privi di assistenza familiare, fossero esposti a rischio di contagio, abbiamo anche attivato, in collaborazione con volontari singoli, custodi sociali ed associazioni, interventi finalizzati ad assicurare ai loro cani il corretto sgambettamento quotidiano".

Ancora Palmero: "Attraverso il Servizio di assistenza domiciliare ed i custodi sociali possiamo garantire risposta immediata nel caso in cui una persona sola venga ricoverata in urgenza e viva con animali da compagnia; senza contare che molte persone rifiutano i ricoveri programmati per non lasciare soli i propri animali: anche in questo caso è prevista l’attivazione di servizi a tutela sia dei proprietari che degli animali".

Per quanto inerente le colonie feline

attraverso la collaborazione con Associazioni, singole “gattare” e l’opera di alcuni veterinari: "che ringrazio di cuore - afferma - il Comune ha affiancato Asl1 negli interventi di sterilizzazione dei gatti liberi, al fine di ridurne la proliferazione, salvaguardando parallelamente la salute degli animali, e rispettando la norma regionale che prevede di dare priorità alle colonie allocate nel centro cittadino o in aree ad alta frequentazione umana, in prossimità di strade ad alto scorrimento, i cui animali, pertanto, risultano più esposti a rischio di investimento, alle colonie molto numerose".

Nel 2019 l’Ufficio Diritti Animali ha autorizzato, con fondi comunali, la sterilizzazione di 83 gatti liberi (di cui 38 maschi e 45 femmine), nel 2020 102 (di cui 42 maschi e 60 femmine), nel 2021 103 (di cui 29 maschi e 74 femmine), per un totale nel triennio di 288 animali (di cui 109 maschi e 179 femmine). Parallelamente nel triennio sono state richieste dall’UDA ai Servizi Veterinari di ASL1 n. 385 sterilizzazioni (170 maschi e 215 femmine).

"Tuttavia non ci riteniamo ancora soddisfatti degli ottimi risultati conseguiti"

"E con la cessazione dello stato di emergenza ci proponiamo di coinvolgere maggiormente le associazioni animaliste cittadine ed i Medici Veterinari nella sensibilizzazione della cittadinanza nei confronti della salute e del benessere degli animali da compagnia, delle loro esigenze. Nello stesso tempo riprenderà la vigilanza e l’inasprimento delle sanzioni nei confronti dei proprietari che non avranno la dovuta cura del patrimonio comunale e che non siano in possesso dei sacchetti e della bottiglietta d’acqua necessari per pulire quando il proprio cane sporca".

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie