“Vorremmo aprire un bar a Sanremo”…. e il popolo di facebook si scatena!

Il progetto di vita di Corrado e Laura di trasferirsi a Sanremo e aprire un bar abortito da centinaia di commenti di sanremesi che li invitano a lasciare perdere. E loro sembrano rinunciare

“Vorremmo aprire un bar a Sanremo”…. e il popolo di facebook si scatena!
Sanremo, 10 Gennaio 2020 ore 23:32

Al mio clic… scatenate l’inferno. E’ bastato il post di una coppia di giovani, presumibilmente siciliani, sul gruppo facebook “Sei di Sanremo se…” per provocare un diluvio di commenti, circa 450 in poche ore, che non tracciano un bel quadro di Sanremo.

“Buongiorno io con la mia famiglia vorremmo trasferirci a Sanremo e magari aprire un bar.vorrei consigli da voi”. scrivono Corrado e Laura. Apriti cielo. Si scatena la rete che li invita a desistere, a scegliere piuttosto le Canarie, Milano, altre città… tutto, ma non Sanremo! Qualcuno li incoraggia, ma è travolto dallo tsunami di commenti al vetriolo contro la città, la crisi, i troppi bar, il governo, la qualunque insomma. Alla fine Corrado e Laura traggono le  loro conclusioni. Quasi certamente staranno alla larga da Sanremo.

La pioggia di commenti che li invita a lasciare perdere l’idea del bar a Sanremo

Erica: “Ti vendo il mio tra Arma e Taggia… Il comune adiacente Sanremo… Bar.. Ristorante…. Tabacchino… Bel giardino esterno… 16 ore di apertura… Molto ben avviato…. Dipendenti già formati e che conoscono la clientela…. Perché qua la clientela meglio conoscerla…. Diversamente… due anni e ti suicidi!!!”

Francesca: “Troppi bar io ce l’ho ma è dura troppo difficile lavorare”

Lorenzo: “Lasciate perdere ….qui ogni tre per due chiudono attività anche storiche…facciamoci due domande”

Ivo: “Ciao se ti vuoi trasferire a Sanremo noi stiamo cedendo L attività se ti interessa chiamami in privato”

Angelo: “Beh a parte tutto una famiglia che vuole aprire un bar è da premiare e incoraggiare solitamente in questi ultimi anni i bar sono venduti solo ai Cinesi che arrivano con la valigetta piena di soldi !!”

Nadia li mette in guardia: “Ma quelli che dicono che aprirebbero un’attività, hanno una vaga idea dei costi!?”. Le fa eco Gina: “Nadia, conosco benissimo il dramma …avevo una attività. ..Ho pagato debiti per anni”.

Centinaia di giudizi, quasi tutti a senso unico, tra sarcasmo, ironia ed esperienze (negative vissute)

Ma c’è anche chi incoraggia Corrado e Laura, come ad esempio Marco: “I miei fecero questa scelta nel 1955 ! Aprendo un negozio di cartoleria/merceria, loro sono sempre stati felici della scelta ed io con loro ( sono nato qui a Sanremo) ; vi auguro di riuscire nel vostro progetto, ma ci vuole tanta pazienza e passione!”.

Anche Luca prova a spezzare una lancia: “Corrado e Laura io mi sono trasferito 12 anni fa..il ligure è difficile..ti guarderà sempre come un foresto..ma se ti comporti bene e non vieni qui con la presunzione di cambiare il paese o la mentalità, e hai la fortuna di entrargli nel cuore..troverai gente dal cuore grande.in bocca al lupo”.

Seguono altri 400 commenti, la maggior parte dei quali invitano a lasciare perdere, pochi altri li incoraggiano, li consigliano. Molti chiedono di essere contattati in privato nella speranza di aver trovato potenziali acquirenti della loro attività di cui si vorrebbero liberare.

La battuta in ritirata di Corrado e Laura

Esasperati dai commenti negativi Corrado e Laura sembrano battere in ritirata: “Ragazzi mi state facendo passare la voglia di fare tutto li. Non mi aspettavo che era così il posto, con questa mentalità, anche se la maggior parte spero che non sia con questa testa. Una buona serata”

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Curiosità