FESTIVAL DI SANREMO – Il Comune dice no alle 30 casette-mercato a Pian di Nave. Ora rischia di saltare anche la struttura coperta con l’Open Theatre accanto a Santa Tecla

FESTIVAL DI SANREMO – Il Comune dice no alle 30 casette-mercato a Pian di Nave. Ora rischia di saltare anche la struttura coperta con l’Open Theatre accanto a Santa Tecla
Cultura 25 Gennaio 2017 ore 08:31

SANREMO -Il comune di Sanremo non ha concesso alla Promobenacus dell’organizzatore di eventi veronese Enrico Bianchini l’autorizzazione alla realizzazione di 30 casette in legno per prodotti artigianali di una decina di regioni italiane durante la settimana del Festival a Pian di Nave. Fuori contesto la vendita di prodotti che nulla hanno a che fare con Sanremo, come dennunciato dalle associazioni di categoria Confcommercio e Confesercenti nei giorni scorsi e pubblicato dal settimanale La Riviera giovedì scorso. 

Le strutture mercatali avrebbero dovuto sorgere nei pressi del Forte di Santa Tecla, a ridosso della Tensostruttura che il patron della società di produzione di Bardolino (Verona) aveva chiesto di realizzare per ospitare la seconda edizione del Sanremo Open Theatre che lo scorso anno aveva trovato alloggio in piazza Eroi (o piazzetta Siro Carli). 

Ma le casette per il mercatino (il cosiddetto Sanremo Village) erano necessarie a Bianchini proprio per ammortizzare i costi di un’operazione che così com’è risulta antieconomica. E pare che ora possa saltare tutta l’operazione, compresa la tensostruttura sul piazzale di Pian di Nave.

Le altre notizie de primalariviera.it (QUI)


Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli