Il calendario dell’inverno Musicale

Si annuncia oggi il calendario dell'inverno Musicale che il comune di Bordighera ha ideato per la stagione.

Il calendario dell’inverno Musicale
Ventimiglia, 13 Dicembre 2019 ore 14:58

Compie 35 anni l’Inverno Musicale di Bordighera: un anniversario importante per la rassegna che nel tempo ha saputo diventare uno dei fiori all’occhiello del calendario di eventi organizzati dal Comune della cittadina delle palme.

Il 1° gennaio, alle ore 17.30, l’inaugurazione: l’Orchestra Sinfonica di Bordighera, diretta dal Maestro Massimo Dal Prà, si esibirà nell’ormai classico e attesissimo concerto di Capodanno.

Domenica 16 febbraio, alle ore 16.30, il Quartetto Respighi presenterà un concerto per due pianoforti a otto mani. Una formazione particolare, che vedrà Patrizia Magliocchetti, Riccardo Crespi, Sonja Silvano, Marco Zaccaria impegnati con gli spartiti di Dvořák, Gounod, Holst, Moszkowski, Mendelssohn, Saint-Saëns, Smetana e Tschaikowsky.

Domenica 8 marzo, nuovamente alle ore 16.30, uno spettacolo di grande fascino, in cui la musica si fonderà con la danza, la video arte e il linguaggio teatrale.

Domenica 22 marzo, alle ore 15.30, un appuntamento straordinario: l’opera Rigoletto di Giuseppe Verdi sarà rappresentata in forma completa, con costumi e scene, per la regia di Cristina De Pascale e Massimo Simeoli. Sarà l’Orchestra Sinfonica di Bordighera, diretta dal Maestro Dal Prà,
ad eseguire i tre atti per accompagnare le voci, tra le altre, di Massimo Simeoli (Rigoletto), Carlo Putelli (il Duca di Mantova) e Claudia Sasso (Gilda).

I biglietti potranno essere acquistati esclusivamente nel giorno e nel luogo del concerto, a partire dalle ore 14.00. Faranno eccezione gli spettacoli de “Rigoletto” e di Saule Kilaite, per i quali sarà disponibile la prevendita presso l’Ufficio IAT (a Bordighera, in via Vittorio Emanuele; numero telefonico 0184262882). Per il solo concerto di Saule Kilaite, l’acquisto sarà possibile anche sul sito.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità