PERSONAGGI

La studentessa Emma Sorriento scrittrice a 15 anni con un fantasy ispirato alle “sirene”

"Sirene e la gemma della Luna blu" è il titolo di un fantasy di 343 pagine, pubblicato da “BookSprint edizioni” casa editrice di Salerno

La studentessa Emma Sorriento scrittrice a 15 anni con un fantasy ispirato alle “sirene”
Bordighera, 16 Ottobre 2020 ore 09:46

C’è chi aspetta la pensione per iniziare a scrivere libri, avendo certamente più tempo a disposizione da dedicare alle attività culturali e ai propri hobby e chi, invece, a 15 anni ha già pubblicato un romanzo che, pensate un po’, ha cominciato a scrivere quando ne aveva appena tredici.

A 15 anni pubblica il suo primo libro: un romanzo fantasy

E’ il caso di Emma Sorriento, studentessa di Vallebona iscritta al secondo anno del liceo classico “Aprosio”, di Ventimiglia. “Sirene e la gemma della Luna blu” è il titolo di un fantasy di 343 pagine, pubblicato da “BookSprint edizioni”, casa editrice della provincia di Salerno.
Da cosa è nata l’idea di scrivere un libro e quanto tempo hai impiegato per terminarlo? “Mi annoiavo, ma nel contempo amavo la lettura e scrivere. Così ho unito questi due miei interessi, per dedicarmi a qualcosa di concreto. Per scrivere questo romanzo ho impiegato circa due anni”.

Mamma e papà soddisfatti del percorso culturale della figlia

I suoi genitori – la mamma Oriana Anfosso e il papà, Rocco Sorriento – non possono che essere soddisfatti di questo percorso culturale della figlia. “Contentissimi soprattutto per lei – ha dichiarato il papà, a margine dell’intervista -. Scrivere un libro è sicuramente un’attività che può servire da una parte ad aumentare la sua autostima, dall’altra a crescere, perché ci potrà essere sempre qualcuno che non sarà contento di come scrive o a cui non piacerà il suo libro. In ogni caso, lei deve continuare per la propria strada, senza farsi intimorire dalle critiche negative o esaltare da quelle positive”. Aggiunge la mamma: “E’ un talento che deve coltivare, portando avanti questa sua vena artistica. I ragazzi vanno sempre incoraggiati, soprattutto quando posso essere di esempio ai loro coetanei”.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità